Ruba il portafoglio ad un anziano, ai domiciliari un 21enne di Scerni - L’episodio è avvenuto la sera del 28 dicembre
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Scerni   Cronaca 08/01/2014

Ruba il portafoglio ad un anziano,
ai domiciliari un 21enne di Scerni

L’episodio è avvenuto la sera del 28 dicembre

E’ stato identificato e arrestato, dai Carabinieri della Stazione di Scerni, il giovane che, la sera del 28 dicembre scorso, rubò il portafogli ad un 70enne del luogo che stava chiudendo il circolo per anziani del paese.

Si tratta di P.C.D., 21enne del posto, che ieri pomeriggio, su disposizione del G.I.P. del Tribunale di Vasto, è stato posto ai domiciliari dagli uomini dell’Arma.

La ricostruzione dei Carabinieri. Il 21enne, a fine Dicembre, fingendo di voler cambiare una banconota da 20 euro in tagli più piccoli, si avvicinò al pensionato, che in quel momento era solo e si apprestava a chiudere il circolo ricreativo, e quando il 70enne estrasse dalla tasca il portafoglio, con all’interno 200 euro, glielo strappo dalle mani dileguandosi subito dopo.

La descrizione fornita dalla vittima, che il giorno dopo si recò dai Carabinieri per sporgere denuncia, e la successiva attività d’indagine svolta dagli uomini dell’Arma, ha permesso, in breve tempo, di risalire al giovane, già noto alle forze dell’ordine, nei cui confronti, lo scorso 3 gennaio, scattò una denuncia in stato di libertà con l’accusa di furto con strappo.

Martedì pomeriggio, a seguito degli ulteriori accertamenti svolti dai Carabinieri, il G.I.P. del Tribunale di Vasto ha emesso, nei confronti di P.C.D., un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari che è stata eseguita dai militari della Stazione di Scerni.       

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi