Donna investita, omissione di soccorso: c’è un sospettato - Ricercato dalle forze dell’ordine
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 18/12/2013

Donna investita, omissione
di soccorso: c’è un sospettato

Ricercato dalle forze dell’ordine

La Polizia Municipale sul posto

Ore 18 - Ha riportato una frattura al femore M.L., la donna di mezza età investita in via Spataro. E' ricoverata all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. Ci sarebe un sospettato nell'ambito delle indagini condotte dalla polizia municipale, che avrebbe individuato l'auto pirata.

Ore 17 - L'ipotesi di reato è omissione di soccorso. Polizia municipale e carabinieri di Vasto indagano per risalire all'automobilista che ha investito stamani una donna in via Spataro.

La prima notizia - Una donna è stata investita nella tarda mattinata di oggi nel quartiere San Paolo, mentre attraversava via Spataro, nei pressi della Villa dinamica Falcone e Borsellino

Il conducente dell'utilitaria è fuggito senza preoccuparsi delle condizioni della donna che nell'impatto con la vettura avrebbe battuto a terra il femore. Subito soccorsa è stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Vasto.

La Polizia Municipale e i carabinieri sono sulle tracce del conducente dell'auto al quale si sta cercando di risalire attraverso i numeri di targa che sono stati segnalati da alcuni testimoni presenti sul luogo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi