I commercianti: "Il Comune boccia il nostro programma natalizio" - La polemica
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 11/12/2013

I commercianti: "Il Comune boccia
il nostro programma natalizio"

La polemica

(foto di repertorio)Il Comune boccia il programma delle manifestazioni natalizie stilato dai commercianti e insorgono le associazioni di categoria. Sul piede di guerra consorzio Vasto in centro, Confesercenti e Confcommercio.

"Sollecitati dal sindaco a presentare un progetto per il Natale, abbiamo redatto un articolato programma tra illuminazione (più ricca dell'attuale) ed eventi per le imminenti festività natalizie", affermano i rappresentanti dei negozianti. "Però, ci siamo visti bocciare il tutto con inadeguate e puntigliose motivazioni. Quest'atteggiamento di rifiuto per far da sé del Comune non solo offende chi si è adoperato e ha speso tempo ed energia per la redazione del progetto, ma penalizza di certo la città che, invece, avrebbe trovato espresso il massimo del suo potenziale che solo la sinergia tra pubblico e privato può garantire: il cofinanziamento del progetto da parte dei commercianti, nell'unico interesse del bene pubblico, avrebbe portato un surplus di iniziative amplificando l'atmosfera natalizia a favore di tutta la cittadinanza, motivandola a frequentare di più il centro.

Questa amministrazione - polemizzano Vasto in centro, Confesercenti e Confcommercio - ha così perso un’altra occasione per realizzare quello che ogni cittadino chiede a chi lo rappresenta: ascolto e attenzione ai bisogni reali della città in piena trasparenza e partecipazione con le categorie che la compongono".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi