Colpo all’Unicredit, malviventi rapinano i clienti della banca - Presa di mira la filiale di corso mazzini
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 11/12/2013

Colpo all’Unicredit, malviventi
rapinano i clienti della banca

Presa di mira la filiale di corso mazzini

Vasto. La filiale Unicredit di corso Mazzini

E' di circa duemila eruo il bottino della rapina messa a segno oggi pomeriggio, attorno alle 16, presso la filiale Unicredit di Corso Mazzini a Vasto. Due persone si sono introdotte all'interno dell'istituto di credito. Uno era a volto coperto e parlava con accento campano. L'altro, a visto scoperto, era stato notato nei giorni scorsi aggirarsi nei pressi della banca. Uno dei due aveva con sè una cartellina e, non appena dentro, hanno chiesto dove fossero le casse, che però in quel momento erano chiuse. Per questo, minaccciandoli con un taglierino, hanno intimato ai clienti che stavano versando il denaro nella cassa continua presente all'interno dell'ufficio, di consegnare loro il denaro.

Secondo una prima stima i due hanno portato via circa duemila euro dai clienti, sotto shock per l'accaduto. I due sono poi fuggiti a gambe levate. Sull'episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Vasto, intervenuti sul posto non appena allertati dal personale della banca. 

Sulla porta della banca la direzione ha posto un cartello in cui si spiegava che la filiale sarebbe rimasta chiusa per tutto il pomeriggio per "problemi tecnici". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi