CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 03/12/2013

Passata l’allerta si monitorano
strade a rischio e corsi d’acqua

L’ondata di maltempo dovrebbe essere terminata

L'Osento esondatoI raggi di sole spuntati questa mattina hanno fatto tirare un primo sospiro di sollievo agli abitanti dell'Abruzzo colpito nelle ultime ore dalla violenta ondata di maltempo. In tanti luoghi si può tornare alla normalità, mentre soprattutto a Pescara e dintorni la situazione resta critica. Un paio di giorni di bel tempo dovrebbero permettere il ripristino di molte situazioni di pericolosità, specie nei pressi dei fiumi. Da questa mattina si è ripreso a lavorare sugli argini del fiume Osento, che due giorni fa ha costretto due famiglie a lasciare le proprie abitazioni. Il ponte sulla statale 16 era già oggetto di lavori di consolidamento, ora sarà necessario accelerare le operazioni. 

Il ponte sul SangroSono in piena ma non destano particolari preoccupazioni il Sangro e il Sinello, mentre il Treste e il Trigno sono quelli che hanno causato maggiori danni ai terreni circostanti e a molte strade. Vigili del fuoco e Protezione civile di tutti i comuni del Vastese hanno continuato a lavorare per tutta la notte. 

Pesantemente colpita dall'ondata di maltempo la viabilità nel medio e alto Vastese. Una rete viaria già al collasso ha subito smottamenti, frane ed allagamenti. Ci sono strade ancora chiuse e molte di cui va verificata la tenuta. Oggi, dopo aver fronteggiato l'emergenza degli scorsi giorni, sarà il momento di fare la conta dei danni e prendere i dovuti provvedimenti. Non sarà semplice, perchè se già un paio di settimane fa il presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio aveva denunciato una situazione critica, oggi quella situazione è ancora più peggiorata. Senza aiuti dallo Stato sarà difficile restituire alle vie di collegamento tra i paesi  e tra questi e la costa la dignità di strade.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - I fiumi Osento, Sangro e Sinello in piena

I fiumi Osento, Sangro e Sinello in piena



 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi