Violento frontale: auto distrutte, quattro feriti portati in ospedale - Incidente in via grasceta
 
San Salvo   Cronaca 22/11/2013

Violento frontale: auto distrutte,
quattro feriti portati in ospedale

Incidente in via grasceta

L'Alfa 146 coinvolta nell'incidenteE' di 4 feriti il bilancio del violento scontro avvenuto questa sera, dopo le 22, lungo via Grasceta, la strada che collega San Salvo alla marina. A scontrarsi sono state un'Alfa 146, con 3 persone a bordo, e una Fiat Panda, su cui viaggiava solo il guidatore.

A bordo dell'Alfa Romeo c'erano 3 operai che avevano appena terminato il loro turno di lavoro presso lo stabilimento Pilkington di Piana Sant'Angelo. Alla guida si trovava V.A., classe 1976, con lui T.M., 43 anni, e V.M., 34. Alcuni colleghi, con cui i tre operai si erano salutati solo qualche minuto prima, sono arrivati in via Grasceta per capire cosa fosse successo e si sono trovati davanti una scena inquietante, con la parte anteriore della vettura completamente distrutta. Stessa sorte per la Panda, guidata da C.N., 19 anni, che stava viaggiando verso San Salvo. 

La Panda incidentataLo scontro è avvenuto al centro della carreggiata, con le due auto che, dopo una serie di carambole, si sono fermate a diversi metri di distanza. I rottami erano sparsi ovunque, l'Alfa ha addirittura perso una ruota tanto è stato violento l'impatto. Un gran numero di soccorritori è accorso in via Grasceta. I Vigili del fuoco hanno dovuto lavorare diversi minuti per poter estrarre il guidatore dell'Alfa dai rottami della sua auto. Il passeggero di questa vettura, invece, è quello che sembra aver riportato le maggiori conseguenze fisiche. Tutti e quattro i coinvolti nell'incidente sono stati trasferiti presso l'ospedale San Pio da Pietrelcina con le ambulanze del 118 di Vasto e Gissi e della Protezione Civile Valtrigno. 

Una lunga coda di auto si è formata lungo via Grasceta, nei due sensi di marcia poichè la sede stradale era interamente occupata dalle vetture e dai rottami. I carabinieri della Compagnia di Vasto hanno effettuato i rilievi del caso, che permetteranno di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. 

Guarda il video Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi