Festa dell’Albero: i bambini protagonisti di tante iniziative - La manifestazione alla scuola spataro e madonna dell’asilo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 21/11/2013

Festa dell’Albero: i bambini
protagonisti di tante iniziative

La manifestazione alla scuola spataro e madonna dell’asilo

Una giornata dedicata all'educazione ambientale. E' quella vissuta da centinaia di bambini delle scuole vastesi protagonisti della Festa dell'Albero 2013 promossa da Legambiente. Due manifestazioni, presso la Scuola Spataro e nella Scuola Madonna dell'Asilo, che hanno visto la partecipazione di alunni, genitori e istituzioni.

La festa dell'Albero alla Scuola SpataroScuola Spataro. Sono 160 i bambini che hanno partecipato ad un open day che, oltre agli alunni della primaria e della scuola dell'infanzia dell'istituto, ha visto il coinvolgimento delle scuole dell'infanzia paritarie Bimbolandia, Il Girotondo, Il Mondo del bambini, L'Albero Azzurro e La Città del Sole. Presenti i rappresentanti dell'amministrazione comunale, del Corpo Forestale dello Stato e di Legambiente Vasto.

Le immagini (clicca qui)

"Una sinergia di azioni - spiega l'insegnante Rosaria Spagnuolo- , coordinate dalla preside Maria Cauli, del Comprensivo n.1 e dall’insegnante Manuela D’Ettorre, funzione strumentale della Continuità dell’infanzia e della scuola primaria Spataro, per coinvolgere e sensibilizzare i bambini ai temi ambientali della tutela del verde e del territorio, nell’ambito del progetto d’istituto La mia città".

Dopo un momento di spettacolo, con i bambini protagonisti di canti, poesie, danze e filastrocche, sono stati piantati nel giardini della scuola sei alberelli: un cedro, un eucalipto, un abete, una tuia, un leccio, un pino. "Ogni classe - spiega la maestra Spagnuolo -avrà durante questi anni il compito di accudire il proprio albero, offrendo cure e attenzioni, tenendo conto che l’albero è il simbolo della natura che per primo ci parla di radicamento, vita e appartenenza al territorio. Mettere a dimora questi nuovi alberelli diventa quindi un gesto concreto di vita e di speranza".

L'eucalipto piantato nella scuola Madonna dell'AsiloScuola Madonna dell'Asilo. Si è rinnovata la tradizione della Festa dell'Albero anche presso la Scuola cattolica paritaria Madonna dell'Asilo. "I progetti di educazione ambientale - ha spiegato il presidente della cooperativa che gestisce la scuola, Massimiliano Melchiorre - sono parte integrante del percorso scolastico dei nostri alunni. Per questo dobbiamo ringraziare Legambiente e la presidente della sezione di Vasto, Fausta Nucciarone, per la collaborazione". 

Le immagini (clicca qui)

La manifestazione è iniziata con un momento di spettacolo nel teatro della scuola, con gli alunni che hanno illustrato in maniera artistica le caratteristiche dei vari alberi, da quelli più comuni a quelli esotici. Poi canti e poesie, coinvolgendo tutti i bambini, da quelli più piccoli della sezione primavera ai più grandi della quinta elementare. A fare da scenografia disegni e lavoretti preparati nelle scorse settimane. "Si vede che avete fatto un buon lavoro -ha commentato il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Forte, ricordando i suoi trascorsi come alunno delle Figlie della Croce".

Dopo il saluto dei rappresentanti dell'amministrazione comunale bambini, insegnanti e genitori si sono trasferiti in giardino per mettere a dimora le piante che resteranno come simbolo della Festa dell'Albero 2013. Ad arricchire il parco della scuola sono arrivate quattro piante di rosmarino, un eucalipto e un ulivo.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi