Sputore fa sorridere Cupello: la Virtus batte la Torrese 2-1 - Partita decisa nel recupero grazie ad un calcio di rigore
 
Cupello   Sport 17/11/2013

Sputore fa sorridere Cupello:
la Virtus batte la Torrese 2-1

Partita decisa nel recupero grazie ad un calcio di rigore

Il gol di BerardiCon un gol di Nicola Sputore su calcio di rigore nei minuti di recupero la Virtus Cupello batte la Torrese e guadagna 3 punti preziosi che danno respiro ad una classifica che iniziava a farsi pesante. Al campo sportivo di Cupello le emozioni non mancano, in un match che entrambe le squadre avrebbero potuto vincere. Quando tutto sembrava ormai portare verso un pareggio è il penalty accordato dal signor Vitucci di Sulmona, tra le vibranti proteste degli ospiti, a dare alla Virtus l'occasione che bomber Sputore non fallisce, facendo esplodere di gioia compagni di squadra e pubblico sugli spalti. La Torrese mastica amaro e recrimina per la decisione del direttore di gara, oltre che per molte occasioni fallite.

La cronaca. La prima occasione della partita capita sui piedi di Contigiani, ma l'attaccante della Virtus, a tu per tu con Bruno, non riesce a mettere a segno. Passa poco e la Torrese pesca il jolly dal mazzo spezzando l'equilibrio del match. Capretta lascia partire un tiro da fuori area che a tutti sembra destinato ad uscire fuori. La palla, con uno strano effetto, finisce però alle spalle di un immobile Ottaviano. Sull'1-0 per gli ospiti si accende la partita. Il più attivo tra i rossoblu è Berardi, contenuto con difficoltà dalla retroguardia della Torrese. Al 25° arriva il pareggio della Virtus Cupello. Un tiro da fuori area viene respinto in maniera non impeccabile dal portiere ospite, sulla palla si avventa il numero 11 cupellese che, al secondo tentativo, insacca in rete tra le proteste della Torrese che reclama per una posizione di fuorigioco. Ottenuto il pareggio la Virtus Cupello si fa sempre più pericolosa, sfruttando le discese di Berardi e il gioco di sponda di Sputore. Anche gli attaccanti della Torrese sono protagonisti di qualche sortita in attacco ma alla fine si va negli spogliatoi con il risultato di 1-1.

Al rientro in campo le due formazioni iniziano a spingere sull'acceleratore alla ricerca del gol-vittoria. Al 10° una punizione dal limite della Torrese viene respinta corta in area di rigore, ne segue un'azione confusa che finisce con un tiro degli ospiti parato da Ottaviano. Ci prova ancora Sputore con una punizione tesa dalla distanza, bloccata dall'estremo difensore avversario. Qualche minuto più tardi è Contigiani, in acrobazia, ad indirizzare verso la porta avversaria, impegnando Bruno che riesce a bloccare. 

Il rigore di SputoreAlla metà del secondo tempo Ottaviano si fa perdonare l'errore sul gol della Torrese. Per due volte, a pochi minuti di distanza, respinge in maniera efficace gli attacchi di Pigliacelli. Allo scadere dei tempi regolamentari Iampieri ferma fallosamente Sputore che stava ripartendo in contropiede: secondo giallo e doccia anticipata. Quando tutto sembra ormai portare al pareggio è Di Lello, entrato al posto di Contigiani, ad entrare in area e subire il fallo di un giocatore avversario. L'arbitro non ha dubbi e, nonostante le tante proteste dei giocatori della Torrese, assegna il rigore. Sul dischetto si presenta Nicola Sputore che, con freddezza, scaglia un potente tiro verso l'angolo alto della porta, segnando il 2-1. C'è spazio per i festeggiamenti e per l'ultimo assalto della Torrese che si conclude con un nulla di fatto. La formazione di mister Memmo conferma il buono stato di forma e porta a casa 3 punti molto preziosi.

Il post partita. E' grande la gioia dei giocatori della Virtus Cupello al rientro negli spogliatoi. Il sorriso di Nicola Sputore è l'immagine del prezioso successo ottenuto. "E' arrivato quando meno ce lo aspettavamo. Grazie a Fabio che è entrato alla grande siamo riusciti a procurarci questo rigore e con la forza della disperazione l'abbiamo messa dentro tutti quanti". A lui il compito di presentarsi sul dischetto nel momento decisivo. "Era tanta la responsabilità ma per questa squadra è giusto così. Ce lo meritavamo e siamo felici che sta andando tutto bene. Sono punti importanti che seguono quelli di Vasto Marina, la vittoria in coppa con l'Avezzano". Dopo un inizio molto difficile la Virtus sta recuperando punti ed energie. "Ci stiamo riprendendo, diciamo che il vento tira al contrario. Se prima giocavamo bene e i risultati non venivano, ora continuiamo a giocare bene, forse un po' meno, ma fin quando arrivano i 3 punti va bene comunque".

Tabellino
Virtus Cupello - Torrese 2-1 

Virtus Cupello: Ottaviano, Del Bonifro (1’st Fizzani - 38’ st Schena), Baiano, Rossi, Muratore, Martelli, Musto, Di Pasquale, Sputore, Contigiani (Di Lello), Berardi. Panchina: Tascione, Marinelli, Ercolano, Del Giudice. Allenatore: Memmo
Torrese: Bruno, Meluso, Marzani, Adorante, Iampieri, Passamonti, Aureli (16’ st Sekkal) , Di Sante, Pigliacelli, Capretta, De Sanctis (Palutti). Panchina: Del Sordo, Di Marco, Forcellese, Croce, Adderi. Allenatore: Maiorani
Arbitro: Vitucci di Sulmona (Lustri e Stringini di Avezzano)
Reti: 9’ Capretta (T), 25’ Berardi (C), 94’ Sputore (C)
Ammoniti: Baiano (C), Marzani (T)
Espulso: Iampieri (45’ st per somma di ammonizioni)

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi