Iannone: "Bene i test di Valencia. Segnali positivi per il 2014" - Tre giorni positivi in spagna. La ripresa a febbraio 2014
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Sport 14/11/2013

Iannone: "Bene i test di Valencia.
Segnali positivi per il 2014"

Tre giorni positivi in spagna. La ripresa a febbraio 2014

Iannone nei test di ValenciaRiscontri positivi per Andrea Iannone nei test della MotoGp a Valencia. Dopo l'ultima gara stagionale, che ha visto il trionfo mondiale di Marc Marquez, i campioni delle due ruote sono rimasti sul tracciato spagnolo per una tre giorni di prove in vista della prossima stagione. Nuove soluzioni da testare per poter raccogliere dati su cui i tecnici poi dovranno lavorare durante l'inverno. Il bilancio della stagione appena trascorsa non è certamente soddisfacente per Iannone che avrebbe meritato un posto quantomeno nei primi 10. Invece, tra infortuni a ripetizione e una moto quasi mai all'altezza della situazione, il pilota vastese si è dovuto accontentare della 12esima piazza.

Ma lo sguardo è già proiettato al 2014, con la consapevolezza di poter e dover fare bene. Prima del 23 marzo, giorno in cui dal Qatar prenderà il via il campionato, di tempo ce n'è tanto. Ecco, quindi, che i segnali arivati da Valencia, 7° nella terza giornata con 1:31.670, vanno raccolti e fatti fruttare durante la stagione invernale.

Tante le novità in casa Ducati, a cominciare dal nuovo direttore generale e tecnico, l'ingegner Gigi Dall'Igna, con cui Iannone ha già trovato un buon feeling. "Sono contento dell'arrivo di Gigi, che è abbastanza presente e molto positivo", ha commentato ieri il pilota vastese. Soddisfatto anche delle sue prestazioni in pista. "Sono stato molto più costante rispetto ad un normale weekend di gara con le gomme usate, infatti sono riuscito a fare il mio miglior tempo con una gomma che aveva 12 giri, quindi direi che è buono. Ho provato il telaio che ha usato Dovizioso durante la stagione -ha spietato Iannone-, e devo dire che va un po’ meglio. Mi permette di avere più feeling in ingresso di curva, riesco a spingere di più sui freni e di conseguenza posso girare un po’ più veloce". Informazioni su cui i tecnici dovranno lavorare, cercando di arrivare a soluzioni che possano permettere a Iannone di battagliare con i migliori. Ora, per Iannone e tutti i suoi colleghi, un periodo di vacanza, prima di riprendere con la preparazione fisica e tornare poi in pista a Sepang, a febbraio 2014, per le prime uscite stagionali. 

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi