"Il silenzio e la memoria": visita alle tombe del Cimitero antico - Iniziativa a cura di italia nostra
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 02/11/2013

"Il silenzio e la memoria": visita
alle tombe del Cimitero antico

Iniziativa a cura di italia nostra

Luigi Murolo guida i visitatoriImportanti pagine di storia scritte sulla pietra che stanno per scomparire. Il racconto di una città passa anche attraverso il suo cimitero, con le sepolture di personaggi che, in qualche modo, ne hanno segnato le vicende accadute nel corso dei secoli. Un patrimonio culturale da salvare prima che sia troppo tardi. Con questo spirito l'associazione Italia Nostra del Vastese, guidata dall'archeologo Davide Aquilano, ha promosso l'appuntamento Il silenzio e la memoria.

Una visita alle tombe antiche del vecchio cimitero di Vasto, costruito all'inizio dell'800. A guidare i visitatori in questo viaggio è stato il professor Luigi Murolo, abile narratore di due secoli di storia. Un'iniziativa volta a far conoscere alcuni tratti salienti della storia di Vasto e a sensibilizzare quante più persone possibili sulla situazione decadente di molte tombe. Abbiamo seguito il professor Murolo e i visitatori in questo "viaggio" e vi riportiamo un racconto video e fotografico del cimitero antico.

Foto Costanzo D'Angelo - Occhio Magico

Guarda il video Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi