Asfalto viscido, auto si ribalta sulla provinciale Vasto-San Salvo - E’ l’ennesimo incidente lungo questa strada
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 31/10/2013

Asfalto viscido, auto si ribalta
sulla provinciale Vasto-San Salvo

E’ l’ennesimo incidente lungo questa strada

L'auto ribaltataAttimi di paura questa mattina sulla provinciale che collega Vasto e San Salvo. Un automobilista che si recava a San Salvo ha perso il controllo della sua vettura poco prima del Villaggio Siv. La sua auto si è quindi girata e, dopo essersi letteralmente impennata sul terreno che costeggia la strada, ha finito la sua pazza corsa adagiata su un fianco. La velocità non era sostenuta e a causare l'incidente sono state le pessime condizioni del manto stradale, molto dissestato e viscido a causa della pioggia.

Il guidatore è riuscito ad uscire fuori dall'auto da solo, fortunatamente illeso. La cintura di sicurezza e l'esplosione dell'airbag hanno evitato che subisse guai fisici.

Sul posto gli agenti della Polizia, che hanno regolato la viabilità in attesa dell'arrivo del carroattrezzi che ha portato via l'auto. Si allunga l'interminabile serie di incidenti avvenuti lungo questa strada, su cui la manutenzione manca ormai da troppo tempo. Avvallamenti, buche, guard rail rotti, terreno che è finito sulla strada, curve insidiose, sono tutti pericoli disseminati lungo il percorso. La pericolosità, in particolare quando piove, è altissima. Di interventi sembra non essercene l'ombra. Del resto il presidente della provincia Enrico Di Giuseppantonio qualche giorno fa ha annunciato che "con queste condizioni finanziarie dell'ente saremo costretti a chiudere 600 km. di strade provinciali entro 2-3 anni". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi