Vasto   Attualità 25/10/2013

Service learning, il convegno
dell’istituto comprensivo n.2

Un interessante metodo per migliorare l’apprendimento

Service LearningIl 24 ottobre presso l’Auditorium dell’ITC “Palizzi” si è tenuto il secondo Convegno sul Service Learning (Apprendimento – Servizio), un’interessantissima proposta didattica, affermatasi inizialmente in America,  successivamente in alcuni paesi europei e negli ultimi anni anche in Italia, in cui i ragazzi, partendo da un’esigenza da loro stessi sentita di migliorare la comunità in cui essi vivono, arrivano a conseguire un’efficacia nell’apprendimento non comparabile con le tradizionali forme d’insegnamento.

A presentare tale metodo, invitati dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo 2 di Vasto, Prof.ssa Maria Pia Di Carlo, il Prof. Italo Fiorin, pedagogista di chiara fama, attualmente coordinatore del Comitato scientifico nazionale del MIUR per la formazione e il monitoraggio delle nuove 'Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del Primo ciclo di istruzione'; è inoltre Direttore responsabile della rivista mensile per gli insegnanti di scuola primaria "Scuola Italiana Moderna", Docente di didattica e pedagogia speciale alla Università LUMSA, e il Dott. Simone Consegnati, pedagogista-formatore, anch’egli docente alla LUMSA di Roma.

Erano presenti, oltre a dirigenti scolastici e docenti del Vastese, rappresentanti dei genitori degli allievi dell’Istituto Comprensivo 2, che ha organizzato il Convegno, esponenti del mondo politico, culturale, rappresentanti del mondo produttivo, di  Associazioni e  Enti Benefici del Volontariato territoriale.  

Il dibattito, moderato dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Pia Di Carlo, è iniziato dopo i saluti del Dirigente Scolastico dell’ITCG “Palizzi”, Prof. Gaetano Fuiano, che ha ospitato l’evento, e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Dott. Mario Olivieri.

Il Prof. Fiorin ha offerto ai partecipanti notevoli spunti di riflessione sull’educazione e sulla didattica, evidenziando come il metodo del Service Learning sia orientato all’apprendimento significativo, in linea con la didattica per competenze; ha spiegato come esso permetta agli studenti di essere attori protagonisti del proprio processo di apprendimento, li aiuti a trovare un senso alla loro vita, dia una risposta solidale a una necessità della comunità e persegua  una finalità  pedagogica, in quanto si propone di migliorare la qualità dell’apprendimento. 

Successivamente, attraverso “Tre storie di buona scuola…solidale”, il Dott. Consegnati ha fornito esempi di buone prassi di Service Learning a servizio di una scuola a misura di tutti, soffermandosi sulle caratteristiche di tale metodo e sugli obiettivi  del servizio solidale, quali la responsabilità, la cittadinanza responsabile, il servizio alla comunità, la democrazia, l’intercultura. 

Il Convegno avrà un seguito il giorno seguente in cui il Dott. Consegnati incontrerà i docenti per una maggiore conoscenza dell’Istituto Comprensivo 2 e delle iniziative che s’intendono avviare.  

Prof.ssa Rosalba Felice

 

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi