Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lanciano   Cronaca 17/10/2013

In bus con mezzo chilo di eroina,
48enne arrestato dai carabinieri

Fermato dai militari durante un controllo

CarabinieriQuando ha visto la pattuglia dei Carabinieri che sopraggiungeva è fuggito a gambe levate tra i vigneti dando vita ad un rocambolesco inseguimento a piedi con i militari. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio alla periferia di Lanciano. Un uomo di 48 anni, M.G., noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli uomini dell’Arma, che in quel momento si trovavano a transitare nella zona, avevano riconosciuto il 48enne, con precedenti per droga, mentre scendeva da un autobus di linea e si stavano avvicinando per effettuare un controllo.

L’uomo, che sotto la giacca nascondeva dell’eroina, non ha esitato a fuggire pensando di essere stato scoperto dai militari. I Carabinieri vedendolo allontanarsi tra i vigneti sono scesi dalla loro auto e lo hanno rincorso tra le campagne riuscendo a bloccarlo poco dopo. Agli uomini dell’Arma è bastato perquisirlo per capire il motivo di tanta fretta. Tra il maglione e la giacca che indossava, l’uomo nascondeva una busta nera contenente ben 450 grammi di eroina. La perquisizione è stata poi estesa anche alla sua abitazione dove sono stati recuperati un bilancino di precisione, del materiale per il confezionamento in dosi dello stupefacente e 4 flaconi di metadone, il tutto occultato in camera da letto. L’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto e, su disposizione dell’A.G., associato alla casa circondariale di Lanciano.

Comando Provinciale Carabinieri Chieti

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi