Viale D’Annunzio, cambiano sensi di marcia e parcheggi - Viabilità
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 04/10/2013

Viale D’Annunzio, cambiano
sensi di marcia e parcheggi

Viabilità

Via Silvio PellicoCambiano i sensi di marcia nella zona di viale D'Annunzio, nel centro di Vasto. Entreranno in vigore lunedì le modifiche alla circolazione stradale disposte da Comune e polizia municipale. Si completerà dunque, nel giro di pochi giorni il quadro della nuova viabilità in un'area sempre trafficata.

Prevedibili i disagi per gli automobilisti nei primi giorni di vigenza delle nuove disposizioni.

I provvedimenti - Il tratto in salita di viale D'Annunzio diventerà a senso unico a salire dall'incrocio di via Madonna dell'Asilo fino all'intersezione con via Michetti. 

In via Pantini verrà istituito da lunedì il senso unico a scendere da via Alfieri a via Madonna dell'Asilo.

Inversione del senso di marcia anche in via Michetti, dall'incrocio con via Madonna dell'Asilo fino all'intersezione con via Pantini.

"Dopo i provvedimenti dello scorso gennaio, che hanno riguardato via Pellico e via Zanella - spiega il tenente Giuseppe Del Moro, della polizia municipale di Vasto - con queste modifiche completeremo l'anello di viabilità attorno a viale D'Annunzio, dove verrà modificata anche la segnaletica orizzontale, disponendo i parcheggi non più a spina di pesce, ma parallelamente alla direzione di marcia. Si perde qualche posto auto, ma ne guadagna la sicurezza".

Intanto, ancora incidenti sulle strade della città, dove i sinistri stradali si sono susseguiti nelle ultime due settimane. Ieri sera, in località Sant'Antonio Abate, si sono scontrati auto e motorino.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi