Un paese in lutto per l’ultimo saluto a Christian Tambelli - Dolore per la scomparsa del giovane operaio cupellese
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupello   Cronaca 28/09/2013

Un paese in lutto per l’ultimo
saluto a Christian Tambelli

Dolore per la scomparsa del giovane operaio cupellese

Il funerale di Christian TambelliA Cupello è il giorno del dolore per l'ultimo saluto a Nicola Christian Tambelli. Dopo 10 giorni dalla sua scomparsa, avvenuta tragicamente il 18 settembre mentre lavorava in un terreno a Montenero, parenti ed amici si sono ritrovati nella chiesa della Natività di Cupello per il suo funerale. L'amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino, per rendere omaggio al giovane concittadino strappato alla vita da un fatale incidente. 

Palloncini e fiori bianchi ed uno striscione scritto dagli amici del 29enne operaio, conosciuto da tutti in paese e ricordato come una persona semplice e buona, sempre rispettoso di tutti e grande lavoratore. E proprio il suo lavoro gli è stato fatale. 

L'esito dell'autopsia, effettuata presso l'ospedale San Timoteo di Termoli, potrà aggiungere elementi utili all'inchiesta aperta dalla magistratura molisana sulla morte di Christian Tambelli. Al centro dell'attenzione degli inquirenti il rispetto delle norme per la sicurezza sul lavoro nel campo in cui il giovane ed altri suoi colleghi, dopendenti di una ditta di Cupello, stavano lavorando.

Al celebrante il compito di esprimere il dolore di una intera comunità e la vicinanza alla famiglia che vede spegnersi una vita così giovane. Ma è tutto un paese ad essersi stretto a chi a Christian voleva più bene e ne porterà sempre il ricordo nel cuore.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi