La rotatoria che "non funziona", ennesimo scontro tra auto - Incidente questa mattina tra circonvallazione, corso mazzini e via incoronata
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 24/09/2013

La rotatoria che "non funziona",
ennesimo scontro tra auto

Incidente questa mattina tra circonvallazione, corso mazzini e via incoronata

Il luogo dell'incidenteAncora un incidente alla rotatoria tra circonvallazione, corso Mazzini, via Incoronata e via San Sisto. Erano da poco quando due auto, una Fiat Punto e una Fiat Stilo, si sono scontrate nella percorrenza della rotatoria, probabilmente per un mancato rispetto delle precedenze in ingresso. Danni alle vetture ma fortunatamente nessun ferito in maniera grave. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Vasto, che hanno effettuato i rilievi del sinistro.

Lunghe code si sono create nei due sensi di marcia, a causa dei veicoli che occupavano parte della strada. L'ennesimo incidente che si verifica in questo punto riporta al centro del dibattito la funzionalità di questa rotatoria. Prima provvisoria, poi definitiva, ma solo per metà, è spesso teatro di incidenti. Negli orari di ingresso e uscita dalle scuole gli autobus hanno più di una difficoltà a muoversi in questo punto. E poi ci sono le due strade laterali, via San Sisto e la traversa interna di corso Mazzini, da cui difficilmente si riesce ad immettersi sulla via principale.

Ma, a questa serie incredibile di incidenti e difficoltà per la viabilità, sembra che non si riesca a trovare una soluzione. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi