Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Ambiente 18/09/2013

Scatole di medicinali abbandonate
vicino alla campana per il vetro

Ancora un gesto di inciviltà

Le scatole di medicinaliLe avevano gettate di fianco alla campana per la raccolta del vetro in piazza della Concordia. Sei-sette scatole di cartone, piene di bottiglie di vetro che contenevano ancora all'interno, il Nutrisan Nutricia, prodotto che integra l'alimentazione, per via orale o per sonda, nei pazienti che hanno subito un intervento chirurgico o sono affetti da qualche patologia specifica.

Dalle indicazioni riportate sugli scatoloni i prodotti sono scaduti nel 2011, per questo chi le aveva in suo possesso ha pensato di liberarsene lasciandole abbandonate a terra nei pressi del contenitore che avrebbe dovuto accogliere solo le bottiglie di vetro e non l'intero contenuto dei cartoni.

Alcune scatole erano anche rotte, lasciando così il mucchio di bottiglie sparso per terra. Qualche residente, accortosi della situazione, ha anche segnalato il tutto all'ufficio per la raccolta differenziata di Vasto, che ha disposto la rimozione di questi rifiuti. Gli ispettori ambientali del Comune si sono recati sul posto e hanno trovato un'etichetta significativa: riportava l'indirizzo di una farmacia che aveva in carico le scatole poi finite in piazza della Concordia. "Abbiamo trovato delle bottiglie piene anche all'interno della campana di vetro - spiega Esutachio Frangione, responsabile del gruppo - e addirittura c'erano i flaconi usati per le flebo, che rientrano nella categoria dei rifiuti speciali". 

Gli ispettori hanno redatto il verbale di contestazione dell'abbandono di rifiuti ed ora sarà compito della farmacia da cui provenivano le scatole a dover spiegare perchè quei rifiuti non erano stati smaltiti correttamente ma abbandonati in quel luogo.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi