Cgil, il 21 settembre a Vasto la Festa provinciale del lavoro - Sindacati
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 16/09/2013

Cgil, il 21 settembre a Vasto
la Festa provinciale del lavoro

Sindacati

Giovanni LegniniCi saranno anche il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Giovanni Legnini, e il segretario generale della Cgil Abruzzo, Gianni Di Cesare, alla Festa provinciale del lavoro, che si terrà a Vasto il 21 settembre prossimo. 

In piazza del Popolo si ritroveranno sindacalisti, lavoratori, politici e dirigenti d'azienda per partecipare all'appuntamento organizzato dalla Cgil della provincia di Chieti. 

Il programma - Inizio previsto alle 17 con il saluto del sindaco di Vasto, Luciano Lapenna. A seguire la tavola rotonda sul tema Sviluppo nella provincia di Chieti, ruolo e presenze delle multinazionali, cui parteciperanno Germano Di Laudo, segretario provinciale della Cgil, Gianni Di Cesare, segretario regionale del sindacato, Graziano Marcovecchio, amministratore delegato di Pilkington Italia, Paolo Contini, progettista del Piano regolatore portuale di Punta Penna, Giovanni Legnini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Modererà il dibattito la giornalista Rai Maria Rosaria La Morgia. In caso di pioggia, il pubblico confronto si terrà a Palazzo D'Avalos.

Alle 20 la festa si sposterà alla villa comunale tra stand gastronomici, musica e balli.

Alle 23 estrazione della lotteria organizzata per l'occasione.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi