Hashish nel cruscotto ed eroina nel comodino, arrestato trentenne - Carabinieri
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 11/09/2013

Hashish nel cruscotto ed eroina
nel comodino, arrestato trentenne

Carabinieri

Carabinieri, posto di bloccoHashish nel cruscotto dell'automobile ed eroina in camera da letto. Un trentenne sansalvese, B.V. le sue iniziali, è stato arrestato ieri a San Salvo al termine di una perquisizione veicolare e domiciliare.

"Alla vista dell’auto dei carabinieri schiaccia il piede sull’acceleratore e tenta di allontanarsi ma fa pochi metri e viene raggiunto dai militari che lo fermano per un controllo e lo trovano in possesso di hashish. L’episodio è avvenuto, nel tardo pomeriggio di ieri, alla periferia di San Salvo", ricostruisce i fatti una nota del Comando provinciale.

"Un uomo di 30 anni alla guida di una Toyota Rav 4 è stato tratto in arresto dai carabinieri della locale Stazione con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno notato che l’uomo, vedendoli sopraggiungere, aveva subito aumentato la velocità della sua auto tentato di allontanarsi. Il dubbio dei carabinieri, che l’uomo volesse sfuggire ad un eventuale controllo, è aumentato quando lo hanno fermato ed hanno visto che era visibilmente nervoso e preoccupato. In particolare, agli uomini dell’Arma, non è sfuggito che il 32enne, nel frattempo, aveva estratto dal cruscotto della sua auto il posacenere, senza riuscire però a rimetterlo al suo posto, e probabilmente aveva buttato, nella cavità che si era creata, della sostanza stupefacente. Con l’aiuto di un carrozziere, che ha provveduto a smontare parte del cruscotto senza recare danni all’auto, i carabinieri sono riusciti, successivamente, a recuperare un involucro contenente 25 grammi di hashish. Nel corso della perquisizione domiciliare effettuata nella sua abitazione di San Salvo, sono state poi rinvenute tre dosi di eroina ed una di hashish nascoste in un borsellino e tre mazzette di denaro contante, in tagli prevalentemente da 10, 20 e 50 euro, per un importo complessivo di 2250 euro, custoditi in alcuni cassetti di un mobile della camera da letto. Il 32enne, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato associato alla casa circondariale di Vasto".   

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi