Vasto Pedala propone "Zona 30" e una corsia ciclabile in città - Promozione della mobilità sostenibile
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 05/09/2013

Vasto Pedala propone "Zona 30"
e una corsia ciclabile in città

Promozione della mobilità sostenibile

Una corsia riservata ai ciclistiL’associazione ciclo-ecologista FIAB Vasto Pedala, proseguendo in un’ottica di sinergia e collaborazione che riconosce come di estrema utilità e come mezzo per intraprendere e realizzare insieme all’Amministrazione Comunale un percorso di miglioramento della mobilità ciclistica e pedonale in città, continua le sue proposte, protocollando a Palazzo di Città, in data 4 settembre 2013, una nuova lettera indirizzata a tutti i cittadini, al Sindaco Luciano Lapenna, all’Assessore alla Mobilità Marco Marra e al Comandante dei Vigili Orlandino Carusi.

Il tema fondamentale di questa nostra nuova comunicazione è la sicurezza sulle strade per la cosidetta “mobilità debole”, ovvero pedoni e ciclisti. L’aumento esponenziale delle biciclette in circolazione avvenuto quest’anno impone, in un certo senso, una modifica sostanziale anche delle regole che finadesso hanno regolato le arterie stradali di città. Proponiamo, dunque, in linea con le direzioni maestre che hanno intrapreso anche gli altri Stati Europei, di rivedere gli attuali limiti di velocità in città e di portarli, dove necessario, ai 30km/h.  A tal proposito, riportiamo un estratto di uno studio statistico che potrebbe risultare interessante.

La ECF (European Cyclist Federation) ha calcolato la probabilità di incidente mortale se si viene investiti da un’auto a velocità differenti: a 40 miglie all’ora (64,4 km/h), il 90 per cento dei pedoni viene ucciso. A 30 miglie all’ora, (48,3 km/h), il 20 per cento dei pedoni viene ucciso. A 20 miglie all’ora, (32 km/h), il 3 per cento dei pedoni viene ucciso.

Proponiamo inoltre, magari durante la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, promossa dalla Commissione Europea, la cui edizione 2013 si svolgerà dal 16 al 22 settembre, la sperimentazione di una semplice corsia ciclabile protetta lungo l’arteria di Corso Mazzini, dal bivio con Via Ciccarone al semaforo di incrocio con Via G. Cesare e Via Sette Dolori (o fino ai 2 Pini - zona Comando dei Carabinieri). Obiettivo di questa sperimentazione è l’analisi del traffico veicolare in presenza di una corsia protetta per biciclette.

La lettera integrale protocollata (clicca qui).

Il direttivo di FIAB Vasto Pedala

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi