Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   L'angolo dei lettori 29/08/2013

"Le mogli non possono essere
colte e fare i festival?"

La lettera

Dall'associazione Non mogli di, della quale fino ad ora non c'era traccia in città e che oggi per la prima volta a Vasto entra a far parte del dibattito pubblico, riceviamo e pubblichiamo.

"E’ confermato. Le donne non possono essere colte, preparate, appassionate della bellezza. Destano sospetto, cattiveria, invidia.

Ed è ancora così nonostante i 50 anni di teorie di liberazione e parità. Una parità che continua a non esistere perché non è dato che una donna possa brillare di luce propria ma, per molti, acquisisce un’ identità solo in qualità di moglie-figlia-sorella di……

E non facciamo finta di….. meravigliarci perché è un atteggiamento mentale ancora molto radicato, spesso anche nelle stesse donne, che ritroviamo ogni giorno e in qualsiasi ambiente.
Se poi la moglie di…… non si mette nell’ombra rinnegando passioni, anni di studi, cultura, impegno, professionalità e conoscenza ma li mette con generosità, competenza ed entusiasmo a disposizione della comunità diventa vittima di critiche, sospetti, accuse.

Se non ora quando ci vogliamo indignare in quanto donne, non mogli o non mogli di…… , e far sentire il nostro grido di ribellione e rifiuto di fronte alla grettezza e pochezza di quelli che criticano senza conoscere offendendo un gesto di etica civile e di volontariato dietro al quale c’è una donna che, ci piaccia o no, quel patrimonio di conoscenza, acquisito con grande impegno, lavoro, passione e consapevolezza lo possiede a pieno titolo? Come, del resto, tante altre donne…..

Ci sarebbero state le stesse polemiche se i ruoli fossero stati invertiti? Ma a noi non interessa perché è il principio quello che conta.

Quando riusciremo ad elevarci da queste miserie e volare alto? La nostra città merita e ha bisogno di altro".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi