"Bene la Notte Azzurra, serve a promuovere Vasto" - Estate 2013
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 16/07/2013

"Bene la Notte Azzurra,
serve a promuovere Vasto"

Estate 2013

Pubblico in piazza Rossetti per la Notte Azzurra"Un evento inedito per Vasto ha riempito sabato 13 Luglio le vie del centro storico: la prima Notte Azzurra dedicata ai bambini. Sicuramente un ottimo risultato per il Consorzio Vasto in Centro che ha organizzato l’evento con la collaborazione dell’amministrazione comunale". E' il commento di Marco Corvino, presidente del sodalizio che raggruppa una settantina di esercenti della città antica.

La Notte Azzurra - tutte le immagini (clicca qui)

"Tantissime famiglie con bambini di tutte le età hanno affollato il centro ed hanno potuto divertirsi con le numerose attrazioni: spettacolo di Disney Show, sagome di legno dei personaggi del Paese dei balocchi, abili fumettisti, la caccia al tesoro, la ludoteca ed altre ancora.

Tale successo è la dimostrazione che la sinergia e la lungimiranza nel vedere il valore aggiunto di queste manifestazioni, soprattutto nella stagione estiva, siano essenziali per la promozione turistica della nostra città.

Non sempre questo tipo di iniziative si misura con il vantaggio economico immediato. Per mostrare una città vivace e attiva, occorre seminare con costanza e a lungo affinché in tempi non coinvolti dall’evento specifico si possa godere di una ricaduta sulle singole attività.

Il Consorzio Vasto in Centro coglie l’occasione per ringraziare tutti gli operatori che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi