"Turismo, a Vasto servizi scadenti e vita notturna inesistente" - La polemica
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 07/07/2013

"Turismo, a Vasto servizi scadenti
e vita notturna inesistente"

La polemica

Da sinistra Andrea Bischia e Massimo Desiati"Appare stucchevole la polemica innescata dall’amministrazione comunale vastese circa i parcheggi a pagamento di Vasto marina. Non sappiamo quanto possa interessare la sua linea difensiva a chi, per andare in spiaggia, è costretto a pagare la sosta nonostante i tantissimi stalli onerosi che restano vuoti. Persino sul sito istituzionale del Comune si polemizza con noi consiglieri senza, per altro, aver mai pubblicato le nostre considerazioni iniziali. E’ un piccolo esempio di malcostume politico e vituperio della tanto vantata trasparenza". Lo affermano Massimo Desiati e Andrea Bischia, consiglieri comunali di Progetto per Vasto. Nuova stoccata nel botta e risposta tra l'opposizione e la Giunta Lapenna sui parcheggi a pagamento.

"Le nostre critiche - affermano Desiati e Bischia - non erano rivolte al numero totale dei parcheggi a pagamento in città o sul fatto che il loro numero fosse più o meno alto ma sulla inutilità di quelli sui lungomare Duca degli Abruzzi e Cordella. Ci continuiamo a chiedere a cosa servano se non a far cassa, oltretutto una povera cassa. Non hanno neanche il fine di assicurare il ricambio degli… utenti del mare, valutati al pari dei fruitori di sportelli di uffici bancari o postali. 

Anni fa, i parcheggi a pagamento di Vasto Marina erano talmente pieni da non trovar posto neanche a pagamento, oggi, nella loro maggior parte, sono quasi sempre vuoti. Codesta amministrazione, che certo solerte non è, invece di redarguire i consiglieri che qualche utile consiglio pur lo danno, bene farebbe ad attivarsi per farli riempire quei parcheggi, magari con le autovetture dei turisti, invece di riscuotere gabelle dai vastesi che, pian piano, stanno restando gli unici utenti del mare e della strada ad utilizzare i parcheggi a pagamento di Vasto Marina.

D’altronde, gli esempi che provengono dai comuni limitrofi sono illuminanti: abbonamenti e sconti. E non sono certo gli unici esempi. Vasto, luoghi meravigliosi e beni architettonici da far invidia ma servizi scadenti, vita notturna inesistente, attrazioni per over 70 e chi più ne ha più ne metta, evitando, per carità di patria, altre considerazioni che, purtroppo, tutti i Vastesi fanno in cuor loro. L’amministrazione comunale abbia almeno la decenza di tacere e di prendere atto della propria inettitudine".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi