A Casalbordino ombrellone gratis per le famiglie in difficoltà - Iniziativa dei gestori dei lidi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Casalbordino   Attualità 03/07/2013

A Casalbordino ombrellone gratis
per le famiglie in difficoltà

Iniziativa dei gestori dei lidi

Casalbordino LidoOmbrellone gratis in spiaggia per le famiglie in difficoltà. L'associazione Donnedamare di Casalbordino e l'associazione Amare hanno promosso il progetto che mette a disposizione un ombrellone negli stabilimenti del litorale  che hanno aderito all'iniziativa (in totale 7), da utilizzare gratuitamente nel mese di luglio nei giorni dal lunedì al venerdì

Il Comune di Casalbordino ha aderito all'iniziativa, attivandosi per  gestire l’assegnazione privilegiando le categorie: disoccupati, disabili e anziani, tramite un avviso pubblico, scaricabile dal sito istituzionale www.comunecasalbordino.org oppure sulla pagina di Facebook Comune di Casalbordino. "Al momento - spiega l'ufficio stampa del Comune - il lido di Casalbordino è l’unico in Abruzzo a garantire questa opportunità.

"In questo momento di grande difficoltà economica- commenta il vicesindaco Vincenzo Cocchino-, questa  bella iniziativa si propone come un importante sostegno morale per le persone che si trovano in difficoltà, esprimo grande soddisfazione per l’idea e ringrazio i promotori  del progetto".

La referente  di Casalbordino di Donnedamare, Anna Falasca titolare dello stabilimento Lido Nadia, spiega: "a questa iniziatica seguirà il 10 luglio alle 10,30 con una conferenza stampa la presentazione del libro , “Storie D’amare di Donnedamare”di Bettina Bolla, presidente nazionale dell’associazione Donnedamare . Il libro, conterrà le loro storie di donne che lavorano sul mare, un’introduzione alla Bolkestein per chi non sa ancora di che cosa si tratta, per informare le persone sui reali problemi portati dall’errata applicazione della direttiva  europea ai servizi del settore balneare".

"L’ adesione così allargata, testimonia la bontà dell’iniziativa - spiega Nicola Bussoli, presidente dell'associazione Amare-. Significa riservare attenzione a chi oggi non può fruire dei servizi balneari. La realizzazione pratica del progetto permetterà ai cittadini, scelti in accordo con i servizi sociali dell’Amministrazione Comunale, di prenotare e fruire gratuitamente degli ombrelloni messi a disposizione dei bagni aderenti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi