Gli alunni della "Martella" e il progetto di intercultura - Positiva esperienza nell’anno scolastico appena concluso
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 11/06/2013

Gli alunni della "Martella"
e il progetto di intercultura

Positiva esperienza nell’anno scolastico appena concluso

I piccoli attoriE' stato un anno scolastico nel segno dell'intercultura quello delle classi 3ª C e 3ª della Scuola Primaria "L.Martella" di Vasto, dell'istituto comprensivo n.2 diretto da Maria Pia Di Carlo. Con il progetto "Lo sapevi che? Culture in movimento", curato dall'associazione Adriatica per gli immigrati, gli alunni di queste classi hanno scoperto i Paesi di origine di molti prodotti e invenzioni hanno influenzato la vita di tutti giorni. Una serie di attività durante tutto l'anno, promosse dal presidente dell'associazione Hamid Hafdi e dalla due operatrici Loredana Ciccarone e Cristina Salomon, insieme alle maestre della scuola.

Negli ultimi giorni di scuola i ragazzi hanno presentato ad amici e parenti i loro lavori. C'erano i cartelloni che illustravano culture e tradizioni dei paesi di origine di molti degli studenti che, in queste due classi, provengono da 7 nazionalità diverse. Spazio poi alla recitazione, con lo spettacolo "Il mio braccio sopra il tuo", curato dall'insegnante Assunta Costantini, e portato in scena dalla 3ª D. A conclusione canti sull'amicizia che hanno coinvolto anche il pubblico in sala. I ragazzi della 3ª C, guidati da Carla, una mamma cubana, si sono cimentati nella salsa, danza tradizionale di quel Paese.

Per concludere la giornata una merenda con i piatti tipici di ogni Paese rappresentato. Un progetto che i ragazzi hanno accolto con entusiasmo e tanto impegno e che ha li ha portati non solo ad una conoscenza teorica dei differenti Paesi del mondo, quanto, attraverso la relazione tra compagni di classe, a vivere i principi dell'accoglienza e dell'integrazione ogni giorno.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi