Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 06/06/2013

Maltrattamento animali, Palomba
presenta una proposta di legge

L’azione del consigliere regionale di Centro Democratico

Paolo Palomba (Centro Democratico)Il Consigliere regionale Paolo Palomba, ha depositato oggi una proposta di legge regionale che intensifica la lotta agli avvelenamenti della fauna a causa dei bocconi avvelenati.  Dichiara Palomba, firmatario della proposta: “Ormai accade troppo spesso, come negli ultimi giorni e fino a ieri, che esemplari rari del nostro patrimonio faunistico, vengano ritrovati morti a causa dei bocconi  avvelenati. Il nostro impegno deve mirare, tempestivamente, ad educare e a impedire che questi episodi si verifichino. Con la nostra proposta di legge vogliamo attivare una campagna di prevenzione ed inasprire le sanzioni  contro coloro che, spesso per ignoranza, attentano al nostro patrimonio più prezioso.

Una particolare attenzione viene rivolta anche ad evitare che vengano avvelenati, per sbaglio o no, anche i nostri animali d’affezione.  Il nostro auspicio è ora che vi sia un rapido iter legislativo. La salvaguardia del nostro Abruzzo non deve aspettare. Abbiamo tanti volontari disposti a lavorare per far osservare le direttive sul nostro ecosistema e tra le varie associazioni molto attive vi è la Guardia Nazionale Ambientale sempre pronta a  dare il suo contributo per il nostro Abruzzo, e che ha collaborato , prendendo spunto anche da altre regioni, alla preparazione di questa proposta normativa”. Per la copertura finanziaria della legge, inoltre, nella stessa si stabilisce che verranno tagliate le spese di rappresentanza a disposizione della Giunta Regionale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi