Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 31/05/2013

Occupazione abusiva di suolo
pubblico: quattro bar multati

Polizia municipale, trenta controlli

Trenta pubblici esercizi controllati in due giorni. Ma a Vasto le verifiche della polizia municipale proseguono perché "sono circa 450 ogni anno le occupazioni di suolo pubblico", spiega a ZonaLocale.it il tenente Giuseppe Del Moro, che coordina la squadra impegnata negli accertamenti. 

L'indagine - I vigili del comando di piazza Rossetti hanno iniziato un giro d'ispezione in bar, pub, ristoranti, pizzerie, negozi e imprese edili che usufruiscono di superfici comunali.

L'inchiesta è scattata a primavera perché "abbiamo ricevuto lamentele relative ad occupazioni che non rispetterebbero i limiti imposti dal Comune. Con la stagione estiva alle porte, è un lavoro di prevenzione che ci ha consentito, in due giorni, di svolgere verifiche in una trentina di attività commerciali dislocate nel centro storico e a Vasto Marina.

Le multe - "Quattro esercenti, due a Vasto e altrettanti a Vasto Marina - riassume l'ufficiale - sono stati sanzionati con una multa da 150 euro perché avevano occupato più spazio di quello che erano autorizzati a utilizzare. Ora dovranno mettersi in regola restringendo il perimetro, altrimenti scatterà la segnalazione alla Prefettura di Chieti con le ulteriori conseguenze previste dalla legge. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni anche nei cantieri edili".

Le borchie - Il Comune sta predisponendo "dei delimitatori: sono borchie d'acciaio o bronzo. Si applicano a terra per rendere visibile il perimetro del suolo oggetto di concessione. In questo modo - sottolinea Del Moro - sarà evidente chi sconfina".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi