Alfabetizzazione motoria a scuola, concluso positivamente il progetto - Realizzato dal Miur in collaborazione con il Coni
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 20/05/2013

Alfabetizzazione motoria a scuola,
concluso positivamente il progetto

Realizzato dal Miur in collaborazione con il Coni

Uno dei bambini che hanno preso parte al progettoSi è concluso sabato mattina presso la scuola "Ritucci Chinni" di Vasto il progetto di Alfabetizzazione Motoria nella scuola Primaria, realizzato dal MIUR, Ministero Istruzione Universita e Ricerca, in collaborazione con il Coni. L'obiettivo è quello di portare anche nella scuola primaria italiana l'educazione motoria in maniera permanente affidandola a docenti laureati in scienze motorie, per colmare il gap con il resto d'Europa, dove l'educazione motoria è da sempre presente vista l'importanza in questa fascia d'età nello sviluppo psico-motorio.

Il progetto in atto è un progetto pilota di durata triennale, quello appena concluso è l'ultimo dei tre anni e la scuola Ritucci Chinni di Vasto è una delle dieci scuole della provincia di Chieti ad aver avuto il docente esperto, il prof. Marco La Verghetta. In questi tre anni i fondi stanziati dal Governo e dal Coni sono passati dai 4 milioni del 2011 ai 12 milioni del 2013, considerando il successo delle attività a livello nazionale riscontrato da docenti famiglie e ragazzi. Fondi grazie ai quali anche la scuola cittadina ha potuto prendere parte all'iniziativa.

Il progetto prevede 300 ore di lezione (4 mesi), 30 ore per classe (due volte a settimana obbligatorie) durante le quali il docente esperto, che deve essere obbligatoriamente laureato in Scienze Motorie, in base ai programmi ministeriali svolge la propria attività per lo sviluppo delle capacità motorie mirate in base alla fascia di età di ogni singola classe. Tutto senza alcun onere economico per i genitori.

Dopo i risultati molto positivi riscontrati la speranza da parte di tutti, insegnati genitori e ragazzi, è che possa ripetersi anche il prossimo anno, ma molto dipenderà dalla disponibilità economica.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi