Finiscono fuori strada con l’auto, paura per due giovani sulla SS16 - L’auto ha finito la sua corsa contro un ulivo
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 10/05/2013

Finiscono fuori strada con l’auto,
paura per due giovani sulla SS16

L’auto ha finito la sua corsa contro un ulivo

La messa in sicurezza della vetturaLe squadre di soccorso avevano fatto appena in tempo a rientrare dopo l'intervento per l'incidente in viale Perth quando è arrivata la nuova chiamata d'emergenza. Sulla statale 16, nel tratto compreso tra lo svincolo per via del Porto e il viadotto San Nicola, la Citroen C3 guidata da G.M. è uscita fuori strada, adagiandosi su un fianco e finendo la sua corsa contro un albero d'ulivo. Per lui e la ragazza che era al suo fianco, N.P., 20 anni, è stato necessario il trasporto al Pronto Soccorso del San Pio da Pietrelcina di Vasto, anche se fortunatamente le loro condizioni non sono gravi.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Vasto, gli agenti della Polizia Provinciale e quelli della Polizia Municipale di Vasto. Nel tratto interessato dall'incidente e dai soccorsi è stato disposto il senso unico alternato. Dopo che il carroattrezzi ha recuperato la vettura, parzialmente distrutta, la viabilità è tornata alla normalità. E' stato necessario l'intervento dell'Anas per la pulizia dell'asfalto dall'olio perso dalla vettura dopo l'incidente. 

Sulle cause che hanno provocato l'uscita di strada della vettura con i due giovani a bordo sono in corso gli accertamenti della Polizia Municipale. In quel tratto di statale 16 già altre volte, in giorni di pioggia, si sono verificati incidenti. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi