Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Attualità 04/05/2013

In via Montegrappa va in scena
la protesta contro il senso unico

Sit-in per contestare la decisione dell’amministrazione comunale

Uno degli striscioni esposti in via MontegrappaQuesta mattina in via Montegrappa a San Salvo, dalle 10.30 alle 12.00, è andata in scena la protesta di cittadini, residenti della zona e politici locali di centrosinistra, contro il senso unico di un tratto della strada, definito in uno striscione un senso unico senza senso.

Per circa due ore i partecipanti, armati di fischietto, hanno bloccato la circolazione delle vetture a fasi alterne, fermandosi in mezzo alla strada, tra i clacson e la curiosità di chi transitava sulla via.

Secondo i manifestanti il senso unico ha creato vari disagi, in seguito a questa decisione infatti, l'incrocio con via Saint Nicolas de Port e via Stingi è diventato molto pericoloso, sia per le auto che per chi va a piedi.

In quella zona il traffico è aumentato, sono numerosi i veicoli in coda durante l'intero arco della giornata e i mezzi di dimensioni maggiori, come i camion, non riuscendo a passare sono costretti a fare più manovre, intasando la circolazione e disturbando i residenti.

Tutte azioni che creano notevoli problemi alla viabilità, ma anche di inquinamento e di incolumità, le cui conseguenze e i rischi ricadono soprattutto su chi vive da quelle parti.

In passato sono state raccolte 2.000 firme che, a detta degli organizzatori del Comitato Montegrappa, sono state ingnorate dall'amministrazione comunale di San Salvo.

Guarda le foto

di Giuseppe Mancini (g.mancini@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi