Apoteosi Real Tigre, l’obiettivo è raggiunto: se ne va in Promozione - La squadra di Liberatore si aggiudica il terzo campionato consecutivo
 
Vasto   Sport 28/04/2013

Apoteosi Real Tigre, l’obiettivo è
raggiunto: se ne va in Promozione

La squadra di Liberatore si aggiudica il terzo campionato consecutivo

Esulta il Real Tigre dopo il primo gol di FerrazzoFinisce con un secco 3-1 la sfida contro il Trigno Celenza e con questa vittoria il Real Tigre vince il campionato di Prima Categoria ed è promosso in Promozione ai danni del Borrello, grande favorito ad inizio stagione, che chiude al secondo posto, dietro di due punti, e che ora dovrà passare per i play off.

La squadra della presidentessa Simonetta Baiocco e di suo marito, l'allenatore Antonio Liberatore, conquista il terzo campionato consecutivo, in quattro anni è passata dalla Terza Categoria alla Promozione.

I gol sono stati messi a segno da Ferrazzo, per lui doppietta, e Madonna. Accorciano gli ospiti nel finale con Donato Di Pardo.


La partita
. Sugli spalti di quello che è ormai stato ribattezzato il Marinacanà c'è il La gioia di Liberatore e Ferrazzo pubblico delle grandi occasioni, con tanto di striscioni, bandiere, torce, cori e coreografie, per spingere il Real Tigre verso l'obiettivo che è ad un passo. L'infortunato Marco Manzi segue i compagni da fuori, ma è come se giocasse anche lui per come sente la gara. La tensione non manca, ma la squadra entra in campo concentrata e determinata a chiudere la pratica, senza mollare di un centimetro, come vuole il suo allenatore. Al 3' subito una buona palla per Sottile che riceve da Ferrazzo e calcia da posizione ravvicinata, ma non segna, due minuti dopo i padroni di casa passano, questa volta è Sottile a lanciare Ferrazzo che entra in area dalla destra, tira e firma il vantaggio. Al 7' ci prova Sputore e conquista solo un angolo, all'11' ospiti in avanti con Serafini, Smerilli è attento e al 18' la conclusione di Di Pardo sorvola la traversa.

Giocatori, allenatori, dirigenti e tifosi insiemeAl 19' è Madonna a cercare la via del gol, ma la mira non è delle migliori, così al 26' ci pensa ancora Ferrazzo servito da Sputore a mettere dentro il 2-0
, 16° centro in campionato, proprio come il compagno di squadra. Al 28' è ancora Sputore a cercare la rete gol con un bel tiro che sfiora il palo, mentre al 31' la sua punizione si avvicina all'incrocio. I vastesi continuano ad attaccare per arrotondare il risultato e non correre rischi, al 35' il colpo di testa di Mastrangioli è impreciso e al 36' quello di Sputore colpisce la traversa. Al 37' un tentativo a incrociare di Madonna si perde sul fondo. Al 39' Smerilli mette in angolo una conclusione di Di Pardo. Nel finale per i vastesi ci provano sia Vetta che Madonna, ma non succede nulla.

Non c'è quasi nemmeno il tempo di iniziare la ripresa che Madonna si proietta Marco Manzi pronto a seguire la sfida con il look più adatto in avanti da solo e a tu per tu con Spalletta non fallisce, è il 3-0, 24° in campionato, di cui 9 con la maglia del Real San Salvo. La partita è ormai chiusa, sugli spalti iniziano i festeggiamenti, i giocatori non vedono l'ora che l'arbitro fischi la fine, il tempo sembra non passare mai, si iniziano a vedere anche le prime tinte gialle di capelli, ma la partita prosegue, al 52' Di Pardo colpisce di testa, mentre a seguire ci sono i tentativi di Simone Carlucci, Romilio e Portellini, oltre alla traversa su punizione di Madonna e ad un gol annullato a Ferrazzo e ad una buona occasione per Sputore. All'85' accorcia il Celenza con Vespasiano, finisce 3-1.

Le magliette con la scritta Peppe Sottile uomo di stile lasciano il posto a quelle con Sono ubriacone vado in Promozione, impossible is nothing, la festa può iniziare e durerà fino all'alba. Con carattere, grinta, divertimento e tanta passione, un gruppo di amici ha raggiunto un grande risultato, arrivando davanti ad una rivale fortissima, ed è il terzo torneo consecutivo chiuso al primo posto. Sì, li vince i campionati il Real Tigre.

 

Tabellino
Real Tigre-Trigno Celenza 3-1 (2-0)

Marcatori: 5' Ferrazzo (R), 26' Ferrazzo (R), 46' Madonna (R), 85' Vespasiano (T)

Real Tigre: Smerilli, Carlucci A., Bozzelli, Vetta, Carlucci S., Ferrazzo (64' Portellini), Mastrangioli, Spadaccini, Sottile (56' Romilio), Madonna (56' Bogatsu), Sputore. A disposizione Santini, Lammanda, Di Foglio, Menabuoni. Allenatore Liberatore

Trigno Celenza: Spalletta A. (46' Gaspari P.), Antenucci C., Antenucci L. (51' Spalletta C.), Vespasiano, Felice, Gaspari V., Di Laudo, Di Prospero, Di Pardo D., Di Zillo, Serafini. A disposizione Rossi, Antenucci C., Di Pardo P., Paolucci, Di Chiello. Allenatore Aquilano

Arbitro: Stefano Bruni di Pescara

Guarda le foto

di Giuseppe Mancini (g.mancini@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi