La discussione sfocia in rissa: attimi di tensione sul lungomare - L’episodio avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Casalbordino   Cronaca 22/04/2013

La discussione sfocia in rissa:
attimi di tensione sul lungomare

L’episodio avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri

Il lungomare di CasalbordinoLa quiete di un pomeriggio domenicale turbata da una rissa tra rom. L'episodio è avvenuto ieri pomeriggio, in un locale di Casalbordino Lido. Un gruppo di giovani rom era seduto all'esterno dello stabilimento da Nadia, al centro della riviera casalese. Qualche bicchiere di troppo e una discussione che si accende, finendo per degenerare. Così, quando loro hanno iniziato ad azzuffarsi, è stato richiesto l'intervento di polizia e carabinieri. Tre le auto delle forze dell'ordine arrivate sul posto. "Ero a tavola – dice il gestore del locale, Concezio – ho sentito il trambusto e quando sono arrivato, ho visto un bicchiere finito in pezzi per terra. Qualcuno dei protagonisti della zuffa, subito dopo, ha alzato la voce anche contro il personale".

L'episodio si è concluso, fortunatamente, senza che nessuno si sia fatto male. Nella concitazione del momento un bicchiere è finito a terra, rompendosi. Il personale dello stabilimento ha dovuto ripulire l'area esterna. Con l'arrivo della bella stagione Casalbordino Lido torna ad essere molto frequentata. Ecco perchè dai titolari delle attività arriva la richiesta di maggiori controlli. "Lavoriamo tanto - ha detto il signor Concezio - e cerchiamo di rispettare ogni regola. Ma chiediamo che sia così per tutti e che le istituzioni ci aiutino a portare avanti le nostre attività senza dover vivere con la preoccupazione che qualcosa possa accadere". 

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi