Petardo esplode sotto un’auto, i carabinieri aprono un’indagine - Cause ancora ignote
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


4 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 19/04/2013

Petardo esplode sotto un’auto,
i carabinieri aprono un’indagine

Cause ancora ignote

Via Casetta

E' la terza volta che un'auto della stessa vittima viene danneggiata in via Casetta, una traversa di via del Porto.

"E' stato un petardo", dice il capitano Giancarlo Vitiello, comandante della Compagnia di Vasto. "Stiamo verificando". Indagano i carabinieri della caserma di piazza Dalla Chiesa sulle cause dell'esplosione avvenuta alle 2 di notte in via Casetta. Il forte rumore è stato avvertito chiaramente in tutto il quartiere. 

Il piccolo ordigno esplosivo è stato piazzato sotto un'auto, una Daewoo Matiz a gpl. La deflagrazione non è avvenuta vicino al serbatoio, altrimenti avrebbe potuto causare conseguenze. Gli investigatori non forniscono nessuna informazione sul proprietario, che è una donna residente in un'abitazione della zona. "Non ci sono danni", dice Vitiello. "Stiamo verificando l'accaduto. Non sappiamo se si tratti di un episodio doloso oppure no".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi