Celebrata la Domenica delle Palme: inizia la Settimana Santa - Fedeli riuniti in tutte le chiese della città
 
Vasto   Cultura 24/03/2013

Celebrata la Domenica delle Palme:
inizia la Settimana Santa

Fedeli riuniti in tutte le chiese della città

La celebrazione a San Giovani BoscoDomenica delle Palme. La Chiesa ricorda l'ingresso di Gesù a Gerusalemme nei giorni che precedettero la sua Passione, Morte e Resurrezione. In tutto il mondo cattolico questa giornata si celebra rievocando questo episodio dei Vangeli, dando il via alla Settimana Santa. Anche a Vasto, in tutte le parrocchie, si sono svolte processioni, più o meno lunghe, per arrivare in chiesa portando i ramoscelli d'ulivo, simbolo della pace e le palme. Nel centro storico caratteristica processione dalla chiesa dell'Addolorata fino a Santa Maria Maggiore, con la confraternita della Sacra Spina e Gonfalone. Processione anche lungo le strade di Vasto Marina e in tutte le altre chiese.

La parrocchia San Giovanni Bosco, a cui fanno riferimento le immagini nella galleria fotografica, si è ritrovata presso l'Oratorio in via San Domenico Savio, per poi giungere nel piazzale antistante la Chiesa, dove si è svolta la messa. Questa sarà la prima Settimana Santa in cui la comunità cristiana sarà guidata dal nuovo Papa Francesco. Sarà lui, il Giovedì Santo, a compiere il gesto della lavanda dei piedi, come fece Gesù durante l'ultima cena.

In questi giorni tante parrocchie vivranno la celebrazione della Via crucis Itinerante. La prima, questa sera, si svolgerà nel centro storico a cura dell'Associazione Principe de Curtis. Giovedì la Chiesa ricorderà l'istituzione dell'Eucarestia durante l'ultima cena. Poi, ci saranno gli altari della reposizione, in cui le ostie consacrate verranno conservate per tutta la notte. Per i vastesi questi altari sono "I sepolcri", con le diverse chiese che li curano nel dettaglio per farli divenire il centro della preghiera.

Venerdì la solenne processione cittadina con la statua del Cristo Morto. Sabato mattina, poi, saranno la Madonna Addolorata con il corpo senza vita del Figlio sulle gambe, ad essere portati in processione, per giungere poi all'appuntamento con la Veglia Pasquale e l'annuncio della Resurrezione.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi