Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 24/03/2013

Alla scoperta di Punta Penna
con i "ciceroni" del Fai

Giornata fai di primavera

La visita alla torrettaLa giornata Fai di Primavera è un evento che ogni anno riconferma il suo successo. In questi 21 anni ha aperto le porte di tanti luoghi italiani che altrimenti non potrebbero essere conosciuti e visitati. Anche la delegazione Fai di Vasto, nel corso degli anni, ha visto crescere sempre più la manifestazione. Per quest'anno la scelta del luogo da aprire ai visitatori è ricaduta su Punta Penna. Uno degli angoli più suggestivi del territorio, a cui spesso non viene dedicata la giusta attenzione.

In Abruzzo la giornata Fai di Primavera è stata organizzata in collaborazione con la Direzione Marittima regionale che ha delegato i compiti operativi ai circoli periferici. A Vasto il Circomare ha fornito il supporto logistico mettendo a disposizione i locali di Punta Penna.

Sono stete così rese possibili le visite al Faro di Punta Penna, alla chiesetta di Santa Maria di Pennaluce, alla torretta di guardia posta sul promontorio che sovrasta il porto e all'intero comprensorio paesaggistico e naturalistico. Ad accogliere i tantissimi visitatori che ieri hanno scelto di far visita ai luoghi aperti, oltre ai volontari c'erano gli "apprendisti ciceroni", studenti della scuola secondaria "R. Paolucci" di Vasto, che con passione e bravura hanno illustrato le meraviglie del luogo.

La visita al faro, che in questi anni ha visto sempre più spesso aprire le sue porte, è stata quella più gettonata, con lunghe code che si sono formate in strada nonostante le prenotazioni degli scorsi giorni. All'interno la visita è stata curata da Biagio Santoro e Andrea Guida, custodi e operatori di uno dei simboli della città e dell'intera costa adriatica. E' stata anche una delle poche occasioni per entrare all'interno del recinto della torretta costruita tra il 1563 e il 1568 per difendersi dai turchi e che oggi ospita le strumentazioni radar della Guardia Costiera. Anche il personale del Circomare di Vasto si è messo a disposizione della giornata di primavera del Fai, accogliendo i visitatori anche all'interno della caserma.

Le visite (tranne quella al faro) proseguiranno anche oggi. Tanti i luoghi da visitare anche in tutta la regione Abruzzo (clicca qui).

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi