Il Paese delle truffe: acqua e soldi, a Vasto troppi raggiri - Imbroglioni
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 22/03/2013

Il Paese delle truffe: acqua
e soldi, a Vasto troppi raggiri

Imbroglioni

Era già accaduto nel 2011, durante l'estate dell'emergenza scarichi a mare e delle tubature colabrodo. Ora a Vasto torna la truffa dell'acqua. Vanno in giro in due. Un uomo in giacca e cravatta e una donna, anche lei vestita in modo elegante.

Sono truffatori. Suonano al campanello: "Signora, siamo addetti della Sasi. Abbiamo importanti comunicazioni da farle. Potrebbe aprire un attimo?".

La vittima, preoccupata, li fa entrare in casa e il raggiro si consuma in pochi minuti. Si presentano in coppia e chiedono soldi sostenendo che non tutte le bollette del 2011 risultano pagate e che la corresponsione immediata di una penale da 100 euro comporta la cancellazione del falso debito nei confronti del servizio idrico.

Clonazione - Ma non è finita. Gli imbroglioni insidiano anche i conti correnti degli ignari cittadini. Torna l'allarme carte di credito clonate. Una truffa informatica che viene attuata copiando il codice delle carte magnetiche di pagamento. Una volta conosciuti i numeri segreti, i truffatori prosciugano le somme depositate dai risparmiatori, facendo sparire tutti i soldi. Di recente è accaduto anche a Vasto. La vittima si rivolgerà alla polizia postale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi