Vasto   Cronaca 20/03/2013

Addio ad Antonio Manganelli,
era molto legato all’Abruzzo

Aveva una casa a San Salvo Marina dove trascorreva le vacanze

Antonio ManganelliE' morto questa mattina all'ospedale di San Giovanni di Roma il capo della Polizia Antonio Manganelli, aveva 62 anni. Ricoverato il 24 di febbraio, da due anni lottava contro un tumore. Operato per un endema non si è ripreso.

Originario di Avellino, dove era nato, era molto legato anche alla nostra regione, a San Salvo Marina aveva una casa dove trascorreva una parte delle vacanze estive.

 

La notizia Ansa. Il capo della Polizia Antonio Manganelli è morto questa mattina. Nato ad Avellino 62 anni fa, era al vertice del Dipartimento di pubblica sicurezza dal 25 giugno 2007. Come capo della Polizia aveva preso il posto di Gianni De Gennaro di cui era stato il vice. Negli anni Ottanta quando prestava servizio al Nucleo Anticrimine della Polizia ha collaborato a lungo con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Manganelli è deceduto nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Giovanni di Roma dove era ricoverato da oltre tre settimane. Il 24 febbraio il capo della Polizia era stato operato d'urgenza per l'asportazione di un edema cerebrale.

Antonio Manganelli, nato ad Avellino 62 anni, era al vertice del Dipartimento di pubblica sicurezza dal 25 giugno 2007. Come capo della Polizia aveva preso il posto di Gianni De Gennaro di cui era stato il vice. Negli anni ottanta quando prestava servizio al Nucleo Anticrimine della Polizia ha collaborato a lungo con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

 

La nota del Comune di San Salvo.Grande emozione ha suscitato anche a San Salvo la notizia della scomparsa, questa mattina a soli 62 anni, del capo della Polizia Antonio Manganelli. Il dott. Manganelli da tempo aveva casa a San Salvo Marina dove veniva a trascorrere dei periodi di riposo con grande riservatezza.

Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, ha inviato un telegramma alla famiglia esprimendo il cordoglio di tutta l’amministrazione comunale per la morte “di un fedele servitore dello Stato impegnato nella lotta alla mafia e alla delinquenza, sempre al lavoro con coraggio e instancabile fiuto investigativo. L’Italia - dice ancora il sindaco di San Salvo - ha perso un uomo che ha saputo vivere con senso del dovere, un esempio per tutti noi. In questo momento di dolore le più sentite condoglianze alla famiglia Manganelli e al corpo della Polizia di Stato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi