CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Roccaspinalveti   Cronaca 06/03/2013

Ladri acrobati nel Vastese,
4 stranieri fermati e denunciati

Operazione dei carabinieri della stazione di roccaspinalveti

CarabinieriLa banda dei ladri acrobati è stata fermata dai carabinieri della Compagnia di Vasto. E' stato il personale in servizio nella stazione di Roccaspinalveti, dopo intensi servizi di appostamento durati diversi giorni, a fermare 4 uomini stranieri, di nazionalità rumena, mentre erano in procinto di compiere l'ennesimo colpo. Nella loro autovettura i militari hanno rinvenuto una grande quantità di attrezzi atti allo scasso, tra cui piedi di porco, cacciaviti, tubi di ferro, tronchesi, torce, guanti e passamontagna.

Per i 4 uomini, tra i 23 e 29 anni, residenti a Casalbordino, è scattata la denuncia a piede libero, in quanto soggetti incensurati. A dare impulso all'attività dei carabinieri nel Vastese era stata una serie di tentati furti tra Roccaspinalveti e San Buono, sia in appartamenti che di autovetture. L'ultima segnalazione ai carabinieri era giunta dai proprietari di alcuni esercizi pubblici del posto, che si erano insospettiti quando i 4 stranieri, che giravano a bordo di un'Alfa 156, erano entrati nei loro bar e avevano mostrato un “particolare” interesse per le slot machine, le macchinette cambia soldi e i biglietti del “gratta e vinci”.

Così i militari, guidati dal comandante della Stazione di Roccaspinalveti, hanno effettuato appostamenti per diverse notte consecutive, fino a quando la banda non ha cercato di entrare in azione. Nel corso della stessa notte avevano tentato anche di rubare una Mercedes SW classe C, dovendo però desistere. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, vista l’assenza di precedenti penali a loro carico, i quattro sono stati tutti denunciati a piede libero per i reati di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere.   

Le indagini dei carabinieri ora proseguiranno, per verificare se alla banda possono essere attribuiti i colpi messi a segno anche a Vasto e San Salvo e ricercare l'eventuale refurtiva.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi