L’Associazione Civica Portanuova scrive una lettera al sindaco - Chiesta l’attuazione della delibera sui regolamenti del referendum cittadino
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 23/02/2013

L’Associazione Civica Portanuova
scrive una lettera al sindaco

Chiesta l’attuazione della delibera sui regolamenti del referendum cittadino

Michele Celenza, presidente dell'Associazione Civica PortanuovaL'Associazione Civica Portanuova ha inviato una breve lettera al sindaco del Comune di Vasto, Lapenna, al presidente del Consiglio comunale, Forte, al presidente della Commissione Affari Generali ed Istituzionali del Comune, Baccalà.

Vi si richiede l'attuazione della delibera del 14 gennaio scorso relativa ai necessari regolamenti attuativi dell'istituto statutario del Referendum cittadino.

L'appello naturalmente è rivolto non solo ad essi, ma a quanti, all'interno del Consiglio comunale, hanno a cuore la partecipazione diretta dei cittadini, nelle forme stabilite dalla normativa, alle decisioni che più direttamente e più strettamente li riguardano. Di seguito il testo completo firmato dal presidente dell'associazione, Michele Celenza.


Lo scorso 14 gennaio il Consiglio comunale di Vasto ha approvato all'unanimità un Ordine del Giorno che impegnava il Sindaco ed il Presidente del Consiglio comunale a dar corso, "nel breve tempo", alle procedure per la definizione dei Regolamenti previsti dagli articoli 24 e 29 dello Statuto comunale; articoli i quali, com'è noto, concernono la disciplina dell'istituto del Referendum comunale, il principale tra gli strumenti di democrazia diretta previsti dallo Statuto.

Senza di essi il referendum comunale, malgrado le dichiarazioni di principio, è destinato a restare sulla carta.

È passato oltre un mese da quel voto, e neanche il più piccolo passo è stato compiuto –a quanto mi risulta- in quella direzione. In particolare l'argomento non è stato nemmeno portato all'attenzione della Commissione Affari Generali ed Istituzionali, cui spetterebbe per competenza.

In quanto presidente dell'Associazione civica Porta Nuova, nonché come promotore, insieme ad altri, della costituzione di un Comitato referendario cittadino contro l'insediamento di industrie ad alto impatto ambientale nella zona di Punta Penna, chiedo dunque a ciascuno di Voi che vi attiviate, secondo le Vostre competenze, perché sia data sollecita attuazione alla suddetta delibera del Consiglio comunale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi