Furto in un bar di Casalbordino, 32enne agli arresti domiciliari - L’accusa è di furto aggravato
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Casalbordino   Cronaca 07/02/2013

Furto in un bar di Casalbordino,
32enne agli arresti domiciliari

L’accusa è di furto aggravato

CarabinieriE' finito in manette ieri pomeriggio un 32enne di San Salvo, già noto alle forze dell'ordine. I carabinieri della Stazione di San Salvo hanno eseguito un ordine di carcerazione, disposto dalla Procura della Repubblica di Vasto. Il giovane dovrà espiare la condanna definitiva a due anni di reclusione per il reato di furto aggravato commesso a Casalbordino nel Gennaio 2012.

"L’uomo -spiega una nota del Comando provinciale di Chieti-, già nel Marzo 2012, era stato raggiunto, per gli stessi fatti, da un ordine di custodia cautelare in carcere eseguito, all’epoca, dai Carabinieri della Stazione di Casalbordino che, a seguito di indagini,  avevano accertato che il 32enne era l’autore del furto avvenuto in un bar del luogo, nel corso del quale erano state asportate ricariche telefoniche e denaro contante prelevati dall’interno di alcune slot machine e videogiochi".

Ieri pomeriggio i Carabinieri di San Salvo gli hanno notificato l’ordine di carcerazione definitivo che, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria,  sconterà al regime degli arresti domiciliari.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi