L’Albero Azzurro, non una scuola qualunque. Aperte le iscrizioni - Informazione pubblicitaria
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

L’Albero Azzurro, non una scuola
qualunque. Aperte le iscrizioni

Informazione pubblicitaria

Una della aule della scuola paritaria dell'infanzia L'Albero AzzurroL’Albero Azzurro è la Scuola dell’Infanzia Paritaria per i bambini da 1 a 10 anni, diversa da tutte le altre. La struttura è aperta ai genitori dal 14 gennaio, fino al 22 febbraio, dalle 9 alle 13, per un mese, in quello che è il periodo delle iscrizioni, durante il quale sarà possibile ricevere dalla coordinatrice didattica, Claudia Gattella e dalle insegnanti, le informazioni sul progetto pedagogico-didattico.

Non una scuola qualunque, con Nido, Sezione Primavera, Scuola dell’Infanzia, Doposcuola, dove i bambini potranno esplorare, conoscere e capire.

La Scuola dell’Infanzia Paritaria L’Albero Azzurro fa parte dell’offerta dei servizi educativi alla prima infanzia dello Stato Italiano come scuola Pubblica, Paritaria, non statale, laica. La bambina e il bambino sono persone uniche ed irripetibili, portatrici di culture e di identità originali, che nella scuola trovano lo spazio per esprimersi.

Le attività che, nella scuola dell’infanzia Paritaria L’Albero Azzurro, vengono progettate dalla coordinatrice scolastica Claudia Gattella, unitamente alle insegnanti, sono volte ad accompagnare i bambini ad imparare a stare bene, a conoscersi e a sentirsi parte di una comunità, per crescere nella conquista delle autonomie, nella libertà di potersi esprimere con i molteplici linguaggi espressivi che caratterizzano questa fascia di età e nella graduale capacità di riflettere sulle proprie esperienze e di rielaborare i propri sentimenti.

La scuola è agita dai bambini che ne sono i protagonisti e sono al centro di ogni scelta ed intervento educativo ed è abitata ed esperita anche dai genitori che ne sono interlocutori importanti e con i quali si desidera instaurare un rapporto di collaborazione per la creazione di un ambiente di apprendimento in cui ci si possa sentire a proprio agio, accolti e curati. La settimana scolastica


L’esperienza della scuola dell’infanzia L’Albero Azzurro ha avuto inizio nel 1996
con l’apertura della prima sezione di Scuola dell’infanzia, in cui è stato elaborato e attuato un progetto pedagogico e culturale, che da anni costituisce un riferimento d’intensa vitalità per la città, ed è oggetto di confronto da parte di insegnanti, pedagogisti.

Una esperienza educativa per i bambini da 1 ai 6 anni che si fonda sull’immagine di un bambino con forti potenzialità di sviluppo e soggetto di diritti, che apprende e cresce nella relazione con gli altri. L’identità specifica del servizio è caratterizzata dal valore e dalla qualità della ricerca e dell’innovazione, si fonda su alcuni tratti distintivi: la partecipazione delle famiglie, il lavoro collegiale degli operatori, l’importanza accreditata all’ambiente educativo, la presenza dell’atelier/laboratori e della cucina interna, il coordinamento pedagogico e didattico.

La partecipazione delle famiglie alla vita della scuola fortemente innestata nella storia dell’esperienza, si mantiene viva e si rifonda ogni giorno nella pratica quotidiana di relazione e comunicazione con i genitori, percepiti come risorsa, portatori di saperi e competenze. Infatti, nel Nido e nella scuola dell’infanzia è presente un team composto da genitori, insegnanti, operatori, esperti di didattica laboratoriale, counselor, pedagogista, psicologo. Questa organizzazione rappresenta la struttura che promuove la partecipazione  delle famiglie al progetto educativo del nido e della scuola dell’infanzia e contribuisce a sostenere la qualità del servizio. L’organizzazione del gruppo degli operatori si fonda sul valore della collegialità, della relazione, della professionalità, del confronto e della corresponsabilità.


Nel nido e nella scuola dell’infanzia l’ambiente e gli spazi sono predisposti e studiati per favorire l’intreccio di relazioni e incontri tra adulti e bambini, tra bambini e bambini, tra adulti e adulti. L’ambiente viene concepito e vissuto come interlocutore educativo che offre ai bambini esperienze di gioco, di scoperta, di ricerca. La presenza degli spazi laboratorio/atelier offrono quotidianamente ai bambini la possibilità di avere incontri con più materiali, più linguaggi, più punti di vista, di avere contemporaneamente attivi le mani, il pensiero e le emozioni, valorizzando l’espressività e la creatività di ciascun bambino e dei bambini in gruppo.

Il menuAnche la scelta di avere la cucina interna è un tratto distintivo del servizio. Il personale di cucina, altamente qualificato, disponibile all’ascolto e alla relazione con le famiglie, prepara quotidianamente i pasti per bambini e adulti, seguendo una dieta bilanciata, elaborata dal pediatra della scuola, utilizzando prodotti di provenienza biologica e per l’80% slow food (cibo a Km 0).

Una dieta che può variare in relazione a condizioni particolari di salute del bambino, certificate dal pediatra, ma anche in relazione a norme alimentari dettate da scelte di cui le famiglie chiedano il rispetto. Nido e scuola dell’infanzia si aprono al territorio attraverso attività didattiche organizzate con le Istituzioni e si propongono come spazi di incontro e di dibattito con le famiglie e i cittadini per costruire nella nostra città una cultura dell’infanzia più attenta e consapevole.

Le sezioni.
Ogni sezione accoglie max. 24 bambini di età omogenea 3, 4, 5 anni;

Orari
Dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00
Sabato dalle 8.00 alle 13.00 ( senza pranzo)

Calendario scolastico
La scuola apre il 1 settembre e chiude il 30 giugno.
Il calendario delle vacanze è affisso in bacheca

Servizio estivo
È un servizio straordinario; viene attivato nel mese di Luglio dalle 8.00 alle 14.00. La contribuzione per questo servizio verrà stabilita e comunicata nel mese di Aprile.


La Sezione Primavera

Già da vari anni ormai è stata attivata la Sezione Primavera riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione. La sezione accoglie per il prossimo anno scolastico i bambini e le bambine che compiranno 2 anni entro il 31 dicembre 2013. Gli obiettivi pedagogici della sezione sono quelle di migliorare lo sviluppo del linguaggio, la coordinazione motoria e favorire il primo incontro con i pari. Le modalità utilizzate per raggiungere tali finalità sono: il gioco, la manipolazione, l'uso di diversi linguaggi ( iconico - verbale - motorio), le favole, la vita di relazione.

Ogni attività proposta passa attraverso l’esperienza e la scoperta
; questa modalità operativa porta a trasformare ogni progetto non in auditorio ma in laboratorio, rendendo il bambino protagonista del suo percorso di crescita e trasformazione, permettendo a ciascuno di “saper fare per saper essere”. Grande attenzione viene prestata al clima sociale, alla qualità delle relazioni.

Nella Sezione Primavera vengono proposti progetti specifici per l'età (progetto musica, progetto arte, progetto manipolazione, progetto biblioteca, ecc.) attuati da un'insegnante ed un'educatrice professionale. Inoltre è prevista la consulenza di pediatra, pedagogista e psicomotricista.


La Sezione Primavera si propone di
:

• Offrire un ambiente accogliente, luogo di relazioni, di esperienze, di apprendimento.

• Assicurare regolarità e continuità del servizio e delle attività educative.

• Aiutare il bambino a crescere con gli altri in gruppo, cogliendo i valori, le regole di convivenza e favorendo un equilibrato sviluppo psichico e fisico.


La Scuola dell’Infanzia

Il bambino è un essere in continuo divenire e da 3 a 6 anni avvengono importanti trasformazioni, basi dello sviluppo cognitivo, emotivo e sociale. Si “intrecciano” tra loro diverse fasi di sviluppo che formeranno le fondamenta dei futuri apprendimenti. Il modus operandi dell’Albero Azzurro racchiude nel suo slogan Esplorare, conoscere, capire l’approccio esperienziale in ogni attività proposta al bambino.

La scuola diventa così un grande laboratorio dove i nostri piccoli possono costruire il loro pensiero simbolico attraverso esperienze costruite ‘a misura’ per loro, attraverso il gioco dei cento linguaggi nei quali i bambini si esprimono e dentro i quali sono ‘nascosti’ i loro talenti e le loro eccellenze. Una scuola attenta ai bisogni formativi dei bambini e non astratta e lontana.

La scuola dell’infanzia L’Albero Azzurro riconosciuta Paritaria dal Ministero della Pubblica Istruzione pone le basi per promuovere lo sviluppo affettivo, cognitivo, sociale e morale dei bambini e in questo senso favorisce la costruzione dell’identità personale, promuovendo la progressiva conquista dell’autonomia e l’acquisizione di abilità e conoscenze che incrementano le loro competenze in ogni sfera cognitiva e sociale.

In particolare, nella programmazione curricolare, i percorsi educativi-didattici sono compresi nei “campi di esperienza” che rappresentano una prima aggregazione delle esperienze e delle scoperte che i bambini compiono nel loro agire. I docenti guidano il bambino nella molteplicità e nella diversità degli stimoli e delle attività.


Oltre al curricolo delle Indicazioni nazionali proposte dal Ministero, la scuola amplia la propria offerta formativa con gli atelier di creta, teatro, percorso acquaticità in piscina, laboratori di inglese, psicomotricità, yoga, ognuno in tappe e momenti diversi dei tre anni del percorso
. Particolare attenzione viene posta all’organizzazione della continuità verso la scuola primaria, infatti per i bambini dell’ultimo anno viene progettato un percorso di prerequisiti che li accompagnerà verso la scuola, stimolando curiosità e competenze senza mai cadere in nozionismi e anticipi non idonei a bambini di 5 anni.

Grande attenzione viene data alla genitorialità, all’imparare ad essere genitori. Infatti, durante l’anno scolastico, vengono attuati vari percorsi formativi da svolgere insieme ai bambini, ma anche insieme ad esperti della formazione come psicologi, counselor e pedagogisti. Si accompagnerà il bambino a sviluppare sempre armonicamente l’attività delle mani, del cuore e della mente.


Il Doposcuola

Il Doposcuola dell’Albero Azzurro, accoglie bambini e bambine dalla prima alla quinta classe di scuola primaria. Il servizio comprende il trasporto con il pulmino dalla scuola fino alla nostra struttura, il pranzo, la merenda e l’accoglienza nei periodo di vacanza della scuola statale. Per il bambino di scuola primaria, il doposcuola rappresenta un luogo tranquillo di studio e divertimento, dove oltre a svolgere i compiti scolastici e imparare un metodo di studio personale ed efficace, egli socializza e mette in pratica le regole della vita comunitaria.


Gli obiettivi del laboratorio ludico-didattico del doposcuola sono quelli di far nascere relazioni positive tra le diverse età dei bambini,di fissare gli apprendimenti scolastici, di promuovere attività ludico ricreative adatte alla loro età
. Il pomeriggio diventa così un grande momento di studio e gioco, attraverso vari metodi tra cui il lavoro di gruppo, la drammatizazione, l’esplorazione, giochi motori ed altro, il team docente progetterà attività volte a sviluppare la capacità di autonomia nello svolgimento delle consegne scolastiche, al miglioramento del linguaggio, allo sviluppo della logica, l’intuitività, l’ironia e a superare la conflittualità e la competizione, stimolando sempre la formazione di un gruppo.

Alla base di tutto il lavoro delle docenti ci sarà l’ascolto. L’ascolto inteso come ascolto delle famiglie e dei bisogni formativi di ogni bambino, al fine di personalizzare i percorsi. L’obiettivo è quello di permettere che i bambini trascorrano le ore extrascolastiche, come risorsa arricchente e motivante.


Obiettivi del progetto
:

• Svolgere i compiti scolastici acquisendo un metodo di lavoro

• Fare proprio il lavoro scolastico

• Colmare eventuali lacune nelle discipline scolastiche

• Instaurare relazioni positive con i coetanei e gli adulti

• Lavorare in gruppo

• Rispettare regole nei giochi e nella vita comunitaria

• Conquista di un’autonomia sempre più ampia

• Svolgere attività ludico-ricreative adatte all’età cronologica dei bambini


Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il sito della scuola all'indirizzo www.alberoazzurrovasto.it, la pagina Facebook, inviare una mail a info@alberoazzurrovasto.it, oppure telefonare ai seguenti numeri: 0873.367462, 335.7122181.


Informazione pubblicitaria

Guarda le foto

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi