Rapina al Conad: 2500 euro, è caccia al malvivente - Ennesimo colpo nel supermercato più tartassato dai banditi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 17/01/2013

Rapina al Conad: 2500 euro,
è caccia al malvivente

Ennesimo colpo nel supermercato più tartassato dai banditi

Il Conad di via Alfieri all'ora di chiusuraRapinatore solitario armato di coltello da cucina ruba 2mila 500 euro nel supermercato del centro di Vasto.

L'ennesimo colpo al Conad di via Alfieri è stato messo a segno stasera, quando mancava un quarto d'ora alle 20, da un rapinatore col volto parzialmente coperto da una sciarpa. Impugnava un lungo coltello, di quelli usati per tagliare il pane. "Poteva avere una trentina d'anni", raccontano i testimoni. Con la lama ha minacciato la cassiera, facendosi consegnare il denaro. Al momento dell'irruzione, nel market c'erano i dipendenti in servizio e un solo cliente: una donna terrorizzata che già in passato aveva assistito a una rapina in farmacia.

Il supermercato della città antica finisce di nuovo nel mirino dei banditi. Sul posto si sono precipitate le pattuglie della polizia e dei carabinieri. Sono questi ultimi a indagare. 

Nel punto vendita, preso di mira già altre cinque volte negli anni scorsi, si sono portati il tenente Domenico Fiorini e gli uomini del Nucleo operativo e radiomobile, che hanno visionato i filmati delle telecamere interne per capire se in qualche fotogramma si può riconoscere l'autore del reato.

"E' stata una rapina a mano armata, effettuata con un'arma da taglio", conferma il capitano Giancarlo Vitiello, comandante della Compagnia di Vasto. Le pattuglie delle forze dell'ordine stanno percorrendo le strade della città alla ricerca del colpevole.

Il Conad di via Alfieri è uno degli esercizi commerciali più tartassati dai malviventi. Il 15 aprile del 2011 una coppia di rapinatori col volto coperto da passamontagna aveva rubato 5mila euro. Uno dei due aveva puntato un coltello contro due clienti: mamma e figlia tredicenne. Nel centro storico da mesi si susseguono furti e scippi.

Le testimonianze delle cassiere - Una commessa voleva bloccarlo. Lo ha rincorso fino al cinema Globo. Poi il rapinatore è fuggito. E' un uomo dall'età apparente di trent'anni. E' entrato nel Conad City di via Alfieri con una sciarpa sul volto per non farsi riconoscere.

Ha estratto un coltello da cucina, con la lama lunga per tagliare il pane, e ha intimato a una cassiera di consegnargli i soldi. Lei, Giuseppina Panico, ha avuto un attimo di esitazione, forse ha pensato di reagire ma poi, per evitare guai peggiori, gli ha consegnato il denaro: 2mila 500 euro. Il bandito è uscito ed è scappato a piedi.

Un'altra commessa, Arianna Marchesani, ha iniziato a rincorrere il rapinatore fino a cinema Globo. Poi ha lasciato perdere. "L’ho inseguito senza pensarci – racconta – una reazione istintiva, la mia, ma, purtroppo, ho perso le tracce del bandito, che si è dileguato a piedi in una traversa di via Michetti".

E' accaduto attorno alle 19.45. Oltre al personale, nel punto vendita c'era una sola cliente. La donna ha visto materializzarsi un incubo che già aveva vissuto: in passato aveva assistito a una rapina in farmacia.

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi