Boato e paura in via delle Croci: botto spaventoso danneggia auto - Indaga la polizia
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 30/12/2012

Boato e paura in via delle Croci:
botto spaventoso danneggia auto

Indaga la polizia

La pericolosissima bomba SpreadUn boato fortissimo che ha fatto tremare i vetri delle finestre. Un'esplosione che ha turbato il sonno dei residenti di via delle Croci, in pieno centro di Vasto.

Indaga la polizia su quanto accaduto in nottata lungo la salita che collega via Vittorio Veneto e via Canaccio con l'area dello stadio Aragona.

Il botto ha danneggiato un'auto in sosta. I residenti hanno chiamato il 113. La centrale operativa del Commissariato di via Bachelet ha inviato sul posto una volante per raccogliere le testimonianze e avviare un'inchiesta.

La bomba carta ha svegliato tutto il quartiere. Sono i giorni in cui anche a Vasto tante persone comprano i botti di Capodanno, da esplodere alla mezzanotte del 31 dicembre, la notte del veglione di San Silvestro. Oltre a quelli consentiti e venduti secondo le prescrizioni di legge, esiste da decenni un mercato clandestino dei fuochi artificiali illegali.

Finanza, carabinieri e polizia cercano i petardi di genere proibito per sequestrarli. Il più pericoso in circolazione si chiama Spread ed è grande quasi come un pallone da calcio. A Teramo i poliziotti della squadra mobile hanno sequestrato 40 chili di polvere da sparo contenuta in 800 giochi pirotecnici di quarta e quinta categoria.

Lo scorso anno a Vasto, nella notte di Capodanno, un giovane rimase ferito dall'esplosione di un botto e finì all'ospedale San Pio da Pietrelcina.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi