Buco nel muro e furto da 30mila euro alla tabaccheria sulla SS 16 - I ladri in azione nella notte alla stazione di servizio ip
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 08/12/2012

Buco nel muro e furto da 30mila
euro alla tabaccheria sulla SS 16

I ladri in azione nella notte alla stazione di servizio ip

L'ingresso della tabaccheriaSono entrati da una finestra dei bagni. L'unica dell'edificio senza grata di protezione. Da lì hanno aperto un buco nel muro per introdursi all'interno della tabaccheria che si trova nella stazione di servizio Ip sulla statale 16, in località Zimarino, a poche centinaia di metri dal casello autostradale Vasto Nord.

Non è la prima volta che i ladri prendono di mira la tabaccheria, ma nelle altre occasioni avevano messo a segno colpi di lieve entità.

Questa volta, invece, il bottino arraffato dalla banda del buco si aggira attorno ai 30mila euro, tra stecche di sigarette, valori bollati, denaro contenuto in cassa e i soldi contenuti nelle macchinette videopoker.

Hanno agito indisturbati, nella zona non ci sono abitazioni vicine, nessuno poteva sentirli, facilitati anche dal forte vento della notte scorsa che ha contribuito a coprire i rumori. Dentro il negozio scene di devastazione.I videopoker distrutti e il buco dal quale sono entrati i ladri

Sul posto gli uomini del Commissariato di Vasto e la Polizia Scientifica. Si cercano indizi utili, anche visionando i filmati della videosorveglianza, ma non si è ancora sicuri che i ladri siano stati ripresi, alcune telecamere non sono posizionate ad un'altezza elevata, i malviventi potrebbero averle coperte senza difficoltà. Di sicuro si tratta di persone che hanno frequentato il bar nei giorni precedenti per studiare il colpo in tutti i particolari.

Guarda le foto

di Giuseppe Mancini (g.mancini@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi