Vasto   Attualità 20/11/2012

Del Prete, no alle varianti:
"Brodetto, rispettare le regole"

Dispute culinarie

Brodetto alla vastese"Apprezzo il tentativo di mediazione di Raimondo Pascale, responsabile della condotta Slow Food di Vasto, ma da ex assessore che ha avviato tutte le iniziative e le procedure per il riconoscimento del Brodetto di pesce alla Vastese mi sento di dire che il disciplinare che ci siamo dati va rispettato fino in fondo. Sennò che disciplinare è?". Nicola Del Prete, da ex assessore al turismo di Vasto e ideatore del Mese del Brodetto, curò assieme al consigliere comunale Simone Lembo, il dirigente Enzo Marcello e con il fondamentale contributo degli storici Pino Iubatti e Luigi Murolo, tutte le procedure perché il Brodetto di pesce alla vastese avesse un proprio disciplinare da rispettare, al fine di renderlo unico del genere.

"Da quando è stata definita la ricetta del brodetto (ultimo trentennio dell'Ottocento) esiste una notevole confusione semantica tra zuppa e brodetto. Il termine si è andato successivamente specializzando ma, rispetto al periodo della sua genesi, per Brodetto di pesce alla Vastese è da intendere esclusivamente ciò che viene indicato nel disciplinare approntato dall'amministrazione comunale con i suoi esperti. Il disciplinare lo abbiamo fatto per questa ragione - sottolinea Del Prete - perché non ci siano diversi modelli di Brodetti di pesce alla vastese, ma uno soltanto. E nella disputa tra Soria e Fossaceca, entrambi ottimi ristoratori che promuovono con la loro cucina il territorio - dice l'ex assessore-, mi sento di condividere appieno la tesi di Soria: solo nel rispetto del disciplinare possiamo servire con il suo nome il Brodetto di pesce alla vastese. Se ci sono delle varianti, magari anche migliorative o, più moderne, sul gusto non discutiamo, ma per favore, non vendiamole come Brodetto di pesce alla vastese, chiamiamolo semplice brodetto - conclude il consigliere comunale di Fli -, perché l'unico Brodetto di pesce alla vastese è quello indicato e riconosciuto dal disciplinare".

(Comunicato stampa Nicola Del Prete-Fli)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi