L’avvocato dell’indiziato: "E’ una persona che non sta bene" - La difesa
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 18/11/2012

L’avvocato dell’indiziato:
"E’ una persona che non sta bene"

La difesa

L'avvocato Giacomucci"Il mio assistito non sta bene", afferma l'avvocato Raffaele Giacomucci entrando nella caserma di piazza Dalla Chiesa, dove si svolge l'interrogatorio di Marco Del Vecchio, 37 anni, sospettato di aver assassinato a coltellate i genitori, Emidio Del Vecchio, 78 anni, e Adele Tumini, 72, trovati morti attorno alla mezzanotte dalla figlia Nicoletta nella casa in cui i coniugi risiedevano in via Anghella, la stradina che collega via Santa Lucia alla provinciale Istonia attraversando il vallone denominato Fosso Anghella, naturale linea di demarcazione tra il centro la zona moderna di Vasto.

"Non sta bene. E' stato anche in cura", dice Giacomucci riferendosi al suo assistito, che ha avuto problemi di tossicodipendenza. "Chiederò accertamenti medici", annuncia prima di entrare in caserma.

Le indagini sono condotte dai carabinieri del capitano Giancarlo Vitiello e coordinate dal sostituto procuratore Enrica Medori. 

Alle domande del magistrato l'indiziato non ha risposto. "Si è avvalso della facoltà di non ripondere", dice Giacomucci uscendo dalla caserma. "Ha avuto in passato problemi di tossicodipendenza, ma li ha superati", afferma il legale. "Ultimamente era in cura presso il Cim", centro di igiene mentale "perché nei suoi confronti erano stati disposti dei Tso, trattamenti sanitari obbligatori".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi