Menna (Udc): "Solidarietà ai dipendenti del Cotir" - Per il consigliere regionale tocca a Febbo trovare una soluzione
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 13/11/2012

Menna (Udc): "Solidarietà ai
dipendenti del Cotir"

Per il consigliere regionale tocca a Febbo trovare una soluzione

Il consigliere regionale Antonio Menna"Esprimo solidarietà ai dipendenti del Cotir di Vasto che, da mesi, sono senza stipendio. Ho lanciato l’allarme qualche anno fa - ha dichiarato il capogruppo dell’Udc al Consiglio regionale Antonio Menna  - allarme che ho reiterato qualche mese fa, perché sostenevo che il Cotir, con un Consiglio di Amministrazione pletorico di 11 membri e 40 dipendenti a tempo indeterminato ed altri a tempo determinato si era trasformato in un carrozzone, ma ho ricevuto attacchi da alcuni dipendenti raccomandati e dall’Assessore.

Certo, la proposta di Febbo – ha proseguito Menna – quella di unificare i Centri di ricerca va nella giusta direzione, ma conferma che avevo ragione. Ora l’Assessore la smetta di scaricare le responsabilità su chi ha amministrato prima e trovi la soluzione al problema, così da restituire fiducia e sicurezza  ai lavoratori ed alle loro famiglie. Tagli le poltrone e le prebende – ha concluso Menna – elargite a persone incapaci".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi