Una solenne cerimonia per ricordare i caduti di Nassiriya - L’omaggio dei carabinieri e di tutta la città
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 12/11/2012

Una solenne cerimonia per
ricordare i caduti di Nassiriya

L’omaggio dei carabinieri e di tutta la città

I bambini della scuola primariaSolenne cerimonia questa mattina per ricordare la strage di Nassiriya, in cui il 12 novembre 2003 persero la vita 19 italiani: 12 carabinieri, 5 militari dell'esercito e due civili. Un attentato nella caserma italiana in terra irachena, che ancora oggi viene ricordato.

Sono stati i carabinieri della Compagnia di Vasto ad organizzare la cerimonia a cui hanno partecipato autorità civili e militari, cittadini e i bambini della scuola primaria Stirling. Dopo la preghiera di benedizione recitata da don Domenico Spagnoli, l'esecuzione del silenzio e la deposizione della corona d'alloro.

Poi sono stati il capitano Giancarlo Vitiello e il sindaco Luciano Lapenna a pronunciare un discorso in memoria di questi italiani caduti. Al termine della cerimonia un simpatico fuori programma, con i bambini che, insieme al capitano Vitiello e al luogotenente Petrocchi, hanno intonato l'Inno di Mameli.

 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi