Due incidenti in due giorni, incrocio-trappola all’Incoronata - Strade pericolose
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 27/10/2012

Due incidenti in due giorni,
incrocio-trappola all’Incoronata

Strade pericolose

L'incidente di staseraDue incidenti in due giorni. Venerdì sera un'auto che si è schiantata contro la recinzione di una casa. Sabato un violentissimo scontro fra due macchine, una delle quali è poi finita contro l'auto parcheggiata davanti all'abitazione che si trova sull'incrocio. In entrambi i casi, solo la fortuna ha voluto che le conseguenze per tutte le persone coinvolte fossero lievi. 

Questa sera a scontrarsi sono state due auto che procedevano nei due sensi di marcia. Per motivi che verranno accertati dai carabinieri c'è stato l'impatto a centro strada, nei pressi dell'incrocio tra via Incoronata e via San Leonardo. Una delle due auto ha poi colpito la Punto parcheggiata davanti l'abitazione che si affaccia proprio su quell'incrocio. Senza parole i cittadini che per due giorni di fila hanno visto accadere pericolosi incidenti in quel punto.

Quel crocevia rimane pericolosissimo. Da anni i residenti chiedono una rotatoria o, almeno, i rallentatori. "Qui rischiamo di ritrovarci le macchine dentro casa. Nessuno tutela la nostra incolumità".

Una delle due macchine coinvolteIeri - Tre persone che stavano aspettando l'autobus se la sono vista brutta. Sono illese, ma ancora psicologicamente provate. Si è sfiorata la tragedia nel tardo pomeriggio di oggi in località Incoronata, alla periferia settentrionale di Vasto. Un'auto ha cominciato a sbandare ed è finita in pochi attimi fuori strada, travolgendo la recinzione esterna di una casa.

Il punto in cui è avvenuto il grave incidente è sempre lo stesso: all'altezza dell'edicola votiva che ospita una piccola statua della Madonna. 

E' accaduto attorno alle 18.20. La macchina, una Toyota Yaris con tre giovani a bordo, arrivava da Nord e viaggiava verso il centro abitato di Vasto. All'improvviso e per cause che la polizia municipale sta accertando, la vettura ha sbandato paurosamente, uscendo di carreggiata e schiantandosi contro una cancellata a bordo strada dopo aver divelto le barriere di protezione. Nell'impatto, la Yaris si è ribaltata, fermandosi sulla fiancata destra. 

"E' stato un incidente spaventoso", racconta a ZonaLocale.it Nino Fuiano, residente della zona e preside dell'Istituto tecnico commerciale Palizzi di Vasto. "Tre persone che stavano aspettando l'autobus hanno rischiato la vita. Da anni denunciamo l'estrema pericolosità di questo tratto di strada, ma nessuno ha mai pensato di sistemare un rallentatore, né di costruire la rotatoria promessa in passato". 

Sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco del Distaccamento di via Madonna dell'Asilo, le ambulanze del 118, la polizia municipale e gli uomini del Gruppo Vasto di Protezione civile. Gli agenti stanno compiendo le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti. I tre ragazzi sono finiti all'ospedale San Pio da Pietrelcina con ferite lievi e un brutto shock.

Proprio lì, all'incrocio con via San Leonardo, nel 1984 erano morte due persone, nonno e nipotino di appena 4 anni.

 

 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi