Time Out - Quale ripresa per il Vastese CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 26/10/2012

Olivieri sbotta: "Basta
denigrare polizia municipale"

La polemica

Mail, foto, lettere, persone che incontrano l'assessore e protestano. Mario Olivieri sbotta: "Basta denigrare la polizia municipale". Secondo il titolare della delega al Personale, è il giro di vite imposto negli ultimi giorni dagli uomini del tenente Orlandino Carusi a dare fastidio. Le multe non possono certo far piacere agli automobilisti indisciplinati. Gli agenti hanno cominciato a usare il pugno duro nelle scorse settimane, partendo dal centro storico, dove il parcheggio selvaggio è cosa di tutti i giorni. Corso Garibaldi ma anche strade secondarie e stradine della città antica. Oltre a via Adriatica, dove a settembre si parcheggiava tranquillamente nell'isola pedonale rimuovendo i dissuasori.

La polemica scoppia alla vigilia della festa per i 110 anni dei vigili urbani di Vasto, che si svolgerà domani pomeriggio alle 18 a Palazzo D'Avalos. Secondo Olivieri, è in atto una rivolta degli automobilisti multati. Una protesta a colpi di foto mandate via e-mail e accompagnate dalla domanda: "Dove sono i vigili?". Ma anche insinuazioni sul presunto "uso improprio delle auto di servizio".

Mario Olivieri"Nella nostra città - sostiene l'assessore - è in atto una campagna denigratoria sull’operato del Corpo della polizia municipale, campagna denigratoria fatta da persone che sicuramente non amano le regole e che comunque credono di essere i padroni di Vasto

Mai come in questo momento si avverte l’azione di  carattere preventivo e repressivo da parte dei nostro agenti. Il compito della polizia municipale non è solo quello di sanzionare veicoli in sosta irregolare, che è pure importante per ristabilire l’ordine pubblico in una città come la nostra cresciuta in questi ultimi anni, dal punto di vista edilizio, a dismisura ma non parallelamente sotto il profilo culturale. Che poi nel mio ufficio continuino a pervenire fotografie di autovetture in divieto, con la domanda dove sono i vigili?, questo è un altro discorso.

La polizia municipale non è un Corpo dotato di un organico sufficiente, in grado di sopportare il grande carico di lavoro che non riguarda solo interventi su strada, nelle ore di punta e non, ma anche attività d’ufficio a livello di sanità, commercio, urbanistica.

Chi oggi si affanna a infangare l’attività degli agenti, accusandoli anche di un uso improprio dei mezzi in dotazione, ha sicuramente dei motivi o risentimenti personali. In parole povere se si accusa la Polizia Municipale perché non è presente e poi la si rimprovera perché svolge il proprio dovere a tutela della cittadinanza, allora bisogna mettersi d’accordo con se stessi prima di scrivere porcherie ed affidarsi a elucubrazioni mentali che non fanno bene a nessuno. 

I nostri agenti sono uomini normali, che operano per la sicurezza pubblica con il massimo senso di onestà e legalità. Chi non fa non sbaglia. Anche il sottoscritto si è trovato più volte con il proprio mezzo multato ma con il buon senso ho considerato l’intervento giusto e necessario.

Questa amministrazione – ha concluso l’Assessore Olivieri – ha sempre perorato la causa della prevenzione ancor prima della repressione, ma a volte anche la repressione è prevenzione. Lo dimostra anche l’attenzione che ultimamente l’amministrazione e la polizia municipale stanno dando al miglioramento della viabilità grazie alla nuova segnaletica orizzontale e verticale.

Siamo convinti che le persone serie e serene la pensano come noi: sicuramente il servizio può essere migliorato e noi ci adopereremo per questo, ma non per fare cassa come molti denigratori sostengono, perché su Lanciano, Chieti, Pescara, e chi viaggia lo sa, si elevano molte più multe che a Vasto.

Il percorso è duro per tutti ma noi - conclude Olivieri - siamo convinti che solo attraverso il rispetto delle regole si potrà arrivare a quell’ambita crescita che Vasto merita nel rispetto delle persone oneste".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi